Yaya Tourè e Inter, il matrimonio si avvicina

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Erick Thohir è a Milano. Oggi pomeriggio sarà al Meazza per assistere alla gara di campionato Inter-Torino. Importantissima la riunione di ieri con i vertici nerazzurri: il presidente ha deciso un altro colpo: arriverà subito uno fra Lucas Leiva, Motta o Diarra. Ma la notizia è un’altra. Il Tycoon indonesiano ha aperto a Yaya Tourè. Tanto che, per Wikipedia, il centrocampista ivoriano è già dell’Inter. Scherzo di un buontempone, certo (solo alle 11,00 di questa mattina, l’errore è stato corretto), ma l’Inter ha deciso di puntare forte sul fuoriclasse del Manchester City. Tourè potrebbe arrivare a luglio. Roberto Mancini conosce benissimo Tourè e con lui, al City, aveva un ottimo rapporto. E’ stato proprio l’allenatore dell’Inter a sperimentare Tourè come centrocampista avanzato, saggiandone le ottime doti anche in fase offensiva. I due ora potrebbero ritrovarsi a Milano. Clamorose conferme arrivano anche dall’Inghilterra. Il gigante ivoriano (è alto 1,91 e pesa 90 Kg) secondo quando pubblicato dal Sunday Mirror, sarebbe anche disposto a decurtarsi lo stipendio pur di vestire la maglia nerazzurra.

Attualmente Tourè ha un guadagno di circa 10 milioni di euro l’anno, un ingaggio impossibile per qualsiasi squadra italiana, Inter compresa. Ma la società nerazzurra, come detto, facendarticle_5af2f437e340b252_1352129641_9j-4aaqsko leva sull’appeal di Mancini e sulla voglia di Tourè di cambiare aria dopo cinque anni a Manchester, confida di strappare il si del centrocampista. Tourè è un vincente e nel suo ruolo, uno dei giocatori più forti al mondo. Lui intanto, dalla Coppa d’Africa, dove sta giocando con la sua nazionale, ha già strizzato l’occhio all’Inter. E se la riduzione dello stipendio diventerà realtà, Tourè avrà moltissime possibilità di vestire la maglia nerazzurra. Per una squadra sempre più forte e ambiziosa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: