Balotelli alla Lazio, Lotito boccia l’affare e si gode Felipe Anderson

Pubblicato il autore: Daniele Celli Segui

Balotelli Lazio Lotito Felipe Anderson

L’affare Balotelli Lazio non sembra essere nei piani di Claudio Lotito per il mercato biancoceleste. Felipe Anderson, invece, viene letteralmente blindato dal presidente dei romani, che chiarisce come il sudamericano non sia assolutamente un sogno di calciomercato accessibile agli altri club italiani ed europei.

Balotelli Lazio, il no del presidente Claudio Lotito

Forse quella di Mario Balotelli alla Lazio era veramente una delle tante chiacchiere di mercato, che soprattutto nei mesi di gennaio e quelli estivi non possono mancare. A chiudere le porte all’affare (realmente o solo all’apparenza, con scaramanzia?) è il numero uno dei laziali, Claudio Lotito, che in un’intervista rilasciata a Radio 24 afferma: “La Lazio non vende sogni, ma solide realtà“, prendendo spunto da un noto spot in voga nella città di Roma e riferendosi alle voci di mercato sull’ex attaccante del Milan.

Felipe Anderson, nuova maglia e Champions League

Balotelli Lazio a parte, è innegabile che con la vittoria sul Milan (unita ad una prestazione di spessore assoluto) di sabato scorso non sia arrivata una bella iniezione di ottimismo in chiave Champions League: “Abbiamo davanti a noi 18 finali e siamo motivati a vincere, a maggior ragione con questa nuova maglia che significa molto per il popolo laziale“, afferma Lotito con ottimismo riguardo le somme che si andranno a tirare nel mese di maggio.

Infine, tornando al mercato, oltre alla bocciatura dell’affare con protagonista Supermario Balotelli, il presidente della Lazio dà un’ottima notizia alla tifoseria, tranquillizzando tutti sul futuro di Felipe Anderson e chiudendo immediatamente alla prima domanda riguardante l’eventuale presenza dell’esterno offensivo sul mercato: “E’ una pietra pura e di certo non mi farò scappare un tale tesoro. Felipe Anderson non è sul mercato, lo posso dire con fermezza“, conclude Claudio Lotito, che dopo queste parole potrebbe allietare la continua protesta dei tifosi nei suoi confronti, andata avanti anche durante la vittoria di sabato.

  •   
  •  
  •  
  •