Calciomercato Milan, per il futuro attenzione a De Sciglio

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

De Sciglio

Il calciomercato del Milan non vive solo nel presente ma si proietta anche nel futuro. È il caso di Simone Verdi e Mattia De  Sciglio.  Il primo, classe 1992, è in prestito all’Empoli ma in comproprietà tra Milan e Torino e di lui si parla come di una delle migliori rivelazione del girone d’andata della Serie A. Verdi, che ha da poco superato le 100 presenze da professionista è un centrocampista che ha già esordito con l’under 21 di Gigi Di Biagio e al centro del progetto Empoli. Il suo futuro è incerto: a fine anno occorrerà mettere al tavolo Milan, Torino ed Empoli e non è da escludere il ritorno in rossonero, anche se fino a questo momento le parti in causa non si sono incontrate.

Discorso diverso per Mattia De Sciglio, anche lui classe 1992. Il terzino che a inizio carriera sembrava potesse essere il nuovo Paolo Maldini  è fermo ai box per un infortunio ma soprattutto ha il contratto in scadenza nel giugno 2016. Per ammissione del suo agente, Donato Orgnoni, intervistato da Calciomercato.com:Al momento non sono in programma incontri con il Milan per il rinnovo di contratto. Mattia vuole solo tornare a giocare”. Sicuramente è ancora presto per allarmarsi ma le recenti prestazioni sottotono hanno dato da pensare al Milan che potrebbe, forse con una mossa avventata, non confermare il giocatore o cedere alla corte di alcuni club europei che da almeno un anno vogliono il giocatore. Insomma, oltre ai nomi di stretta attualità come Borriello, Osvaldo, Siqueira, Essien in un futuro non così lontano potrebbero aggiungersi De Sciglio e Verdi. Ci auguriamo per il Milan che entrambi rimangano in rossonero, entrambi hanno tempo e talento sufficienti per divntare degli ottimi calciatori, magari anche in ottica azzurra.

  •   
  •  
  •  
  •