Calciomercato Torino, parla l’agente FIFA Roberto Di Bisceglie

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

sau cagliari
Il Torino è sempre alla ricerca di nuovi giocatori per poter consentire all’allenatore Ventura di avere un organico di qualità ed è così che ogni giorno si susseguono nomi, voci, trattative avviate ma poi puntualmente smentite. Classica prassi da calciomercato.
Sul sito ilsussidiario.net è stato intervistato l’agente FIFA Roberto Di Bisceglie il quale ha risposto ad alcune domande riguardanti i nomi più “caldi” che sembrano nel mirino della squadra granata.

Duvan Zapata: Secondo l’agente, il giocatore del Napoli avrebbe un ingaggio troppo oneroso per le casse del Toro e l’unica alternativa possibile sarebbe quella di un prestito anche se bisognerebbe convincere il Napoli due volte: la prima ad accettare una simile proposta e la seconda, eventualmente, a contribuire in parte pagando l’ingaggio del giocatore. Pista difficile da percorrere, seppur il giocatore ha voglia di giocare e a Napoli soprattutto dopo l’arrivo di Gabbiadini le chances per un posto in attacco si sono ridotte anche se Benitez ha fiducia nelle qualità del giocatore.

Ilicic: Anche qui trattativa non facile in quanto il giocatore viene valutato non poco e ha uno stipendio un po’ alto (1,2 ml). Secondo Di Bisceglie la trattativa non può andare a buon fine a meno che il presidente granata Cairo non decida di fare uno sforzo economico.
Di certo Ventura gradirebbe un giocatore di qualità come Ilicic da poter mettere dietro le punte in modo che possa creare occasioni da gol con i suoi filtranti ma anche cercare di andare al gol direttamente, come ha saputo dimostrare in questi anni sia a Palermo che alla Fiorentina.

Ederson: Sarebbe un’operazione fattibile se il giocatore decidesse di ridursi lo stipendio (1,7 ml), solo in questo modo la trattativa potrebbe concludersi con un prestito.
La decisione spetta prevalentemente al giocatore, il quale ha voglia di dimostrare le sue vere abilità, cosa che in questi anni non è riuscito a dimostrare a causa della scarsa forma fisica dovuta ai vari infortuni e alla concorrenza della rosa laziale.

Sau: Quella di Marco Sau potrebbe essere un’operazione di mercato possibile per il Torino sempre sulla base di un prestito però con diritto di riscatto. L’ostacolo sta nel club sardo il quale non è detto sia disposto ad imbastire una trattativa che comporti la privazione di un giocatore giovane e ritenuto importante dal suo allenatore, Zola.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: