Mercato Juve, è Mkhitaryan il nome più caldo. Paulinho non interessa

Pubblicato il autore: Carmelo Dimitri Segui

henrik-mkhitaryan-Borussia-Dortmund_0_1Il mercato della Juve resta abbastanza fermo, tante voci, qualche fantasia e sggestione, ma poca, pochissima sostanza. Vero è che, la squadra più forte del Campionato come recita la classifica, nonché l’unica italiana già agli ottavi di Champions, non ha bisogno di grossi stravolgimenti per migliorare la propria rosa, che le principali manovre si fanno a giugno e che come si recita a Vinovo, è inutile prendere un calciatore che non sia pari o migliore agli attuali componenti della rosa. Ma è anche vero, però, che con tre competizioni a cui ancora si è impegnati, forse, qualche acquisto per ampliare la rosa, sarebbe ben accetto.

Sono essenzialmente due i ruoli su cui si stava cercando di lavorare per migliorare la qualità della squadra a disposizione di Massimiliano Allegri: un difensore ed un trequartista. Le trattative per Wesley Sneijder e Rolando, però, sembrano essersi arenate, o almeno hanno subito una brusca frenata che li tiene attualmente in stand by. Nella giornata di oggi sono circolate alcune voci che vorrebbero i bianconeri interessati al centrocampista brasiliano del Tottenham, Paulinho. In realtà, il prezzo del cartellino del calciatore e la forte concorrenza che ci sarebbe sul mediano verdeoro, fanno pensare alla classica indiscrezione che non troverà riscontro nelle prossime ore.

Il nome che al momento sembra il più concreto e reale per il mercato della squadra di Torino sembra essere sempre quello del trequartista del Borussia Dortmund, Mkhitaryan. Calciatore che piace e molto ai dirigenti della Juventus, ma sul quale ci sarebbe da fare un investimento economico abbastanza importante. I bianconeri non hanno fatto un’offerta ufficiale per l’armeno e il Borussia Dortmund non ha ancopra fatto il prezzo del giocatore. La Juve, tramite il procuratore del giocatore Mino Raiola, potrebbe fare un sondaggio con i tedeschi. Certamente la pista che porta all’armeno non è low cost, ma al momento resta la più calda.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: