Mercato Milan, la prima scelta resta Destro. L’alternativa è Osvaldo

Pubblicato il autore: Carmelo Dimitri Segui

destroNonostante le smentite del caso, il Milan cerca una prima punta che possa dare peso ad un attacco sempre più in difficoltà. Si è visto contro l’Atalanta, come lo si era notato contro Sassuolo e Torino e, prima ancora, nelle altre sfide contro le cosiddette “piccole”: la squadra di Pippo Inzaghi ha bisogno di una punta di peso davanti che possa scardinare le difese più arcigne e le squadre che badano soprattutto a difendere e restano sempre molto chiuse contro i rossoneri. Non bastano quindi gli arrivi di Cerci e Suso, il mercato in entrata del Milan, per quel che riguarda la prima linea, non è ancora terminato.

Il primo obiettivo resta sempre e comunque Mattia Destro. Berlusconi lo vuole a tutti i costi, a Galliani piace e si cercherà fino all’ultimo giorno di calciomercato di convincere la Roma a vendere il 23enne marchigiano. Al momento, dalle parti della Capitale, sembrano non sentirci bene e non sono disposti a trattare per una sua cessione, soprattutto dopo che Rudi Garcia lo ha ritenuto incedibile. La trattativa resta al momento molto difficile e in Via Aldo Rossi ci si guarda attorno per capire quali possano essere al momento le alternative al bomber giallorosso in gol sabato scorso contro il Palermo.

In seconda ed in terza posizione, se non si dovesse arrivare a Mattia Destro, le alternative al momento sono rispettivamente, Pablo Daniel Osvaldo e Stefano Okaka. Entrambi sono ai ferri corti con le loro rispettive società e vogliono assolutamente cambiare aria già in questa sessione invernale di mercato. Osvaldo piace al Milan. L’argentino con passaporto italiano, resta e resterà la prima alternativa a Destro e, se si dovesse scegliere di intraprendere quella strada, il club rossonero cercherà di strappare il sì dell’Inter per l’arrivo dell’attaccante di proprietà del Southampton.

  •   
  •  
  •  
  •