Eto’o alla Samp? Okaka al Milan!

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

okaka
Samuel Eto’o sembra ormai ad un passo al suo ritorno in Serie A, sponda Sampdoria, dando così una svolta diversa a un suo futuro compagno di squadra: Stefano Okaka. L’attaccante venticiquenne è obiettivo di molte squadre, italiane e non, perchè considerato sufficientemente maturo per il suo ruolo e perchè ultimamente ha dimostrato ottime qualità anche grazie all’aiuto del suo attuale allenatore Mihajlovic.
Cosa cambierebbe dunque con l’arrivo di Eto’o? Di certo non ci sarebbe molto spazio per l’attaccante italiano, in quanto Eder sta vivendo un buon periodo di forma ed è considerato un “intoccabile” da Mihajlovic e l’altro posto in attacco sarebbe, appunto, prenotato da Eto’o, giocatore per il quale Massimo Ferrero stravede tanto che pare voglia girare un film su di lui. Unico.

Il giovane Okaka di certo non ci pensa lontanamente a passare tutta la stagione in panchina o comunque il dover essere considerato un ripiego in attacco anche perchè molte squadre sono interessate a lui, italiane e non.
Il Milan è una di quelle squadre pronte a metter mano su un promettente campione forte fisicamente, italiano e soprattutto giovane; l’alternativa tipo che mr. Inzaghi vorrebbe per far rifiatare il “falso nueve” Menez oppure per farlo giocare insieme proprio all’attaccante francese, nel caso El Shaarawy dovesse partire già a gennaio, con Okaka punta centrale boa, sfruttando la sua stazza e forza fisica, in modo da tener palla e passarla ai due attaccanti di fascia oppure nel cercare il tiro in porta. Ibrahimovic docet.
La trattativa comunque non sarebbe facile per diversi motivi: 1)Okaka è un giocatore giovane, talentuoso e perderlo ora che è arrivato a una maturità “psicofisica” sembra quantomeno inopportuno; 2)nel caso in cui dovesse partire il Milan dovrebbe pagarlo non poco ma la società rossonera non vuole spendere troppi soldi soprattutto se prima non parte qualcuno, suggestiva sarebbe l’idea di uno scambio Pazzini-Okaka con il primo che sarebbe decisamente felice di ritornare alla Samp; 3)ci potrebbe essere un ostacolo ad un eventuale passaggio ai rossoneri in quanto si andrebbe a rinforzare una diretta concorrente per la zona Champions, soprattutto quest’anno dove sembrano essere molte squadre a contendersi il terzo posto. La parola ora spetta alle due società, chissà che Ferrero non twitti qualche novità…

  •   
  •  
  •  
  •