Fluminense gela la Juventus: “Gerson? 11 mln offerta ridicola”

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

gerson juventus

Ieri è circolata la notizia che la Juventus avesse messo le mani sul centrocampista brasiliano del Fluminense Gerson, da molti considerato l’erede di Paul Pogba. I bianconeri avrebbero offerto ben 11 milioni di euro per portare il giocatore a Torino quest’estate. Oggi il direttore sportivo del club di Rio de Janerio, Fernando Simone, ha smentito la trattativa e ha sottolineato con tono sprezzante che il valore di Gerson, attualmente impegnato con la sua nazionale al Campionato Sudamericano Sub 20, è molto superiore alle cifre pubblicate dai media.

Calciomercato Juventus: per Gerson non bastano 11 milioni

Non scherziamo. Le cifre che circolano in Italia sono semplicemente ridicole. –  ha commentato  Simone al quotidiano Lance  – Undici milioni per un giocatore del calibro di Gerson sono bazzecole. Non accetteremmo mai un’offerta del genere. Non aver ricevuto alcuna proposta ufficiale. Nessuno ci ha ancora chiamati per Gerson, quindi il problema al momento non si pone“.

Leggi anche:  Haaland-Juventus, il padre del norvegese: "Ecco perché mio figlio rifiutò i bianconeri"

Nonostante le parole del ds la Fluminense avrebbe un enorme vantaggio a cedere Gerson, che al momento non ha ancora esordito con la maglia della prima squadra. Il club carioca possiede solo il 60% del cartellino del giocatore e la perdita dello sponsor storico Unimed ne ha lasciato a secco le casse societarie. Non è un caso che la Fluminenese non paghi gli stipendi ai propri tesserati da circa due mesi. Le parole di Simone, come sottolinea la Gazzetta dello Sport, potrebbero essere solo un tentativo per far levitare il prezzo di Gerson.

Nel frattempo la Juventus tiene d’occhio altri due giocatori della nazionale brasiliana Under 20: Kenedy, compagno di squadra di Gerson al Fluminense, e Thiago Maia del Santos.

  •   
  •  
  •  
  •