Juventus, svanisce il sogno Jovetic: “Resto al City”

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

juventus jovetic

La Juventus è alla ricerca di un attaccante che sappia interpretare più ruoli, in particolare quello di seconda punta e trequartista. La dirigenza bianconera, che sta lavorando per il trasferimento di Simone Zaza già a gennaio, aveva individuato in Stevan Jovetic il rinforzo ideale. Il nazionale montenegrino è stato per lungo tempo ai margini del progetto del Manchester City, che per acquistarlo dalla Fiorentina ha speso la bellezza di 26 milioni di euro, ma negli ultimi tempi è tornato a giocare con continuità. “Jojo” ha collezionato 21 presenze con i Citizen mettendo a segno 5 gol e 3 assist. Con l’arrivo a Manchester di Wilfred Bony, che gioca in un ruolo molto simile all’ex giocatore viola, La Juventus sperava di poter regalare allenatore Massimiliano Allegri il rinforzo che voleva ma probabilmente non sarà così. Jovetic ha infatti confermato che non lascerà la Premier.

Calciomercato Juventus: Jovetic resta al City, Sneijder l’alternativa

Ai microfoni di Sky Sports New Jovetic ha dichiarato: “Io non ho mai detto di voler andarmene, perché ho ancora molte cose da mostrare con la maglia del Manchester City, molti gol da fare. Posso migliorare ancora molto qui“.

Al momento per i bianconeri l’unica vera alternativa sul mercato al montenegrino è Wesley Sneijder del Galatasaray. L’ex Inter si è dimostrato disponibile a lasciare la Turchia ma al momento il club di Istanbul non sembra disposto a cederlo. A supporto di questa tesi ci sono le parole del manager dell’olandese, Guido Albers, che in una intervista a Tuttosport ha dichiarato: “La vedo durissima per la Juve, ormai. Impossibile. O quasi”. In realtà la storia del calciomercato ci insegna che questo “quasi” lascia aperta una porta al trasferimento di Sneijder in bianconero che potrebbe diventare un portone. Se la volontà del giocatore è quella di tornare in Italia è molto probabile che la Juventus farà un tentativo sul finale del mercato, quando le pretese del Galatasaray saranno irrimediabilmente meno elevate.

Nel frattempo, la Juventus è ancora incerta sul destino di Paul Pogba. I bianconeri non vorrebbero cederlo ma l’arrivo di 100 milioni di euro nelle proprie casse rimane una prospettiva allettante. Sull’argomento si è espresso anche l’ex ct Marcello Lippi, che ha ricordato cosa successe nel 2001 con il trasferimento di Zinedine Zidane al Real Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •