Manchester City, Frank Lampard resta fino a fine stagione

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

Frank Lampard finirà la stagione con il Manchester City: è questa la notizia in Premier League, oltre all’aggancio in vetta dei Citizens proprio alla squadra nella quale Lampard è diventato una leggenda: il Chelsea. Mourinho e Abramovic avranno storto il naso quando hanno saputo che l’ex colonna dei blues sarebbe stato un avversario per la corsa al titolo fino a fine stagione. Lampard, nonostante a 36 anni suonati non sia più un punto fermo per Pellegrini, fino ad ora grazie alla sua immensa classe e alla sua esperienza sta risultando spesso decisivo. Dopo aver “tradito” proprio i suoi ex con la rete del pareggio nello scontro diretto con il Chelsea, Sir Frank ha sbloccato anche il match di ieri contro il Sunderland, vinto per 3-2 grazie alla sua precisa stoccata di testa. Il prestito al City del centrocampista scadeva il 31 Dicembre, alla scadenza del quale Lampard sarebbe dovuto partire alla volta di New York, per cominciare la nuova avventura oltre oceano con il New York City FC, con il quale ha firmato l’estate scorsa. Come è stato possibile convincere i Newyorchesi a trattenere Lampard? Semplice: lo sceicco del Manchester City Mansour è anche il proprietario della squadra americana. Un affare tutto in “famiglia” quindi, che ha creato non poche polemiche e sdegno da parte dei supporters a stelle e strisce.

Gli stessi tifosi si sentono oltraggiati da questa decisione e hanno dichiarato di voler vedereLampard Manchester City rimborsati i propri abbonamenti, sottoscritti proprio dopo la notizia dell’acquisto del centrocampista inglese, con tanto di presentazione alla stampa. Senza contare i numerosi gadget venduti proprio in prospettiva dell’arrivo di Lampard, simbolo anche di tutta una campagna acquisti. Saprà riparare lo sceicco, a suon di milioni, questo inconveniente?

  •   
  •  
  •  
  •