Mercato Juventus: Rolando sì, Shaqiri no, Sneijder forse

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

mercato juventus

Mercato Juventus in via di definizione. Sono tre i nomi sui quali la dirigenza bianconera sta puntando e riflettendo. Siamo ancora a gennaio e bisogna fare i conti con giocatori non di primissimo piano, magari in scadenza di contratto e/o insoddisfatti della loro attuale sistemazione, che abbiano un costo del cartellino non troppo alto e che non guadagnino cifre esagerate. A queste condizioni non è facilissimo rinforzare la rosa, ma Allegri ha chiesto due o tre uomini utili al suo progetto, prima di tutto un trequartista. I nomi in lista, ormai lo sanno tutti, sono quelli dello svizzero Shaqiri e dell’olandese Sneijder.
Mercato Juventus: il trequartista
Allegri ha cambiato modulo alla Juventus, passando dal 3-5-2 al 4-3-1-2 ma non ha in rosa quell’”1” così importante nello schema. Manca, in sostanza, un vero trequartista. Si era pensato a Shaqiri, ma è stata una pista abbandonata, sia per i costi elevati dell’operazione, sia per il forte interessamento negli ultimi giorni di Inter e Liverpool, piombate fortissimo sullo svizzero. E allora la Juventus ha deciso di giocare tutte le sue carte su Sneijder. L’olandese piace moltissimo ad Allegri e la Juve gli ha già fatto un’offerta concreta: 4,5 milioni di euro per i prossimi 18 mesi. Sneijder è intenzionato a rispondere positivamente, resta quindi solo da trattare con il Galatasaray il prezzo del cartellino, ma la sensazione è che l’affare possa andare in porto.
Mercato Juventus: il difensore
A proposito di Porto, ma con la “p” maiuscola, questa è la squadra dove gioca (anche se non tanto, a dire il vero) Rolando, il difensore centrale che nel campionato italiano è già stato nel Napoli e nell’Inter. La trattativa è avviatissima e quasi in dirittura d’arrivo. Il giocatore ha rifiutato importanti da Turchia e Russia, perché vuole soltanto la Juventus. Anche in questo caso c’è già l’accordo con il giocatore, ma manca soltanto quello con la società di appartenenza, ma manca davvero pochissimo. L’annuncio ufficiale potrebbe già essere dato in uno dei giorni della prossima settimana.

  •   
  •  
  •  
  •