Mercato Napoli, il pocuratore di Jorginho: “Ceduto a gennaio? Non credo”

Pubblicato il autore: Nicola Iuzzolino Segui

Jorginho

La passata stagione, di questi tempi, era tra i centrocampisti più in forma del nostro campionato ed in lizza per una maglia con la nazionale di Prandelli. Oggi, dopo quasi un anno preciso dal trasferimento in maglia azzurra, la situazione di Jorginho sembra radicalmente cambiata e le voci di mercato che lo vogliono in procinto di cambiare aria già a gennaio si susseguono senza sosta. A fare chiarezza però sul momento del regista italobrasiliano ci ha pensato il procuratore Joao Santos ai microfoni di Radio CRC, che durante la trasmissione “si gonfia la rete” ha così analizzato la condizione del suo assistito:

“Jorginho poco impiegato? Dobbiamo guardare sempre alla prossima partita. Il calcio di ieri per un giocatore serve a poco, quindi guardiamo avanti e speriamo che la prossima la giochi. Ho detto al mio assistito di stare tranquillo e di lavorare. Tutti i brasiliani quando non giocano non sono tranquilli perché non sono contenti di stare in panchina. Quest’anno Jorginho ha giocato 18 partite tra campionato e coppe ed ha alzato due trofei e questo è importante per un calciatore.

Il Napoli crede in Jorginho, così come punta su Insigne, Rafael e Gabbiadini, calciatori giovani e del futuro.

Rispetto all’inizio dell’anno in cui Jorginho veniva utilizzato con più frequenza, sono cambiate le necessità, ora servono centrocampisti più difensivi quali David Lopez e Gargano ed ecco perché Jorginho e Inler giocano meno.

Jorginho ceduto a gennaio? Non credo proprio, anche perché se stessimo alle voci di mercato che vedono lontano da Napoli Inler, Jorginho e Gargano, il Napoli giocherebbe senza centrocampisti”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Stipendi, rischiano 5 club. Penalizzazioni in vista!
Tags: