Milan: Abate rinnova e Okaka…si arrabbia

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

abate
Momenti duri per il Milan di Inzaghi: 2 punti nelle ultime 4 partite, il presidente Berlusconi che sembra aver perso la pazienza con il neo allenatore, giocatori all’interno dello spogliatoio demotivati e proprio dopo la partita di domenica pomeriggio contro l’Atalanta (persa uno a zero) pare che ci sia stato uno scontro tra Cerci e Abate subito smentito dal canale televisivo della società rossonera Milan Channel. Non si sa, dunque, se questo scontro verbale ci sia stato tra i due giocatori ma si sa per certo che il terzino milanista ha intenzione di accettare il rinnovo proposto dalla società. Il contratto del giocatore ha infatti scadenza il 30 giugno 2015 ma, come ha confermato il suo agente Andrea D’Amico a Radio 24, è pronto al rinnovo: “Abate rinnoverà con il Milan”.
Doccia gelata dunque per le diverse squadre europee che avevano messo gli occhi sull’allettante prospettiva di ingaggiare a parametro zero il veloce terzino della nazionale italiana, il quale ha diversi stimatori soprattutto tra gli ex allenatori del Milan come Carlo Ancelotti ma anche il “traditore” Massimiliano Allegri.
Il ventottenne giocatore non si muoverà da Milano dunque, nè a gennaio nè per i prossimi anni, anche se Adriano Galliani in questi anni ha insegnato che non bisogna “mai dire mai” soprattutto se qualcuno bussa alla porta con una valigia piena di soldi in contanti.

okaka
Per quanto riguarda il calciomercato in entrata c’è una news che gira e che sicuramente starà facendo spuntare sul viso bronciato di Inzaghi un sorriso sornione. Si parla infatti di una brusca litigata tra il giocatore Stefano Okaka e il suo allenatore Mihajlovic, tanto che il giocatore ha lasciato il centro sportivo di Bogliasco prendendosela anche contro il direttore sportivo doriano Osti.
Non si sa di preciso cosa sia successo, la squadra era impegnata in aula video per seguire alcune istruzioni del mister Mihajlovic, poi l’improvvisa uscita dell’attaccante che ha abbandonato tutti seduta stante. Una rottura vera e propria insomma che fa ben sperare il Milan, da tempo alla finestra per ingaggiare il giovane attaccante il quale nell’ultima partita della sua squadra, Parma-Sampdoria, è stato lasciato in panchina con il mr doriano che gli ha preferito Berghessio come titolare. Come se non bastasse è prevista a breve la conferma dell’arrivo di Samuel Eto’o e di Luis Muriel, due attaccanti che fanno ridurre sempre più le possibilità di titolarità a l’attaccante italiano.
Il Milan rimane alla finestra per vedere l’evolversi della situazione, ma ormai sembra proprio che tra Okaka e la Samp c’è una rottura totale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: