Calciomercato Juventus: tutti gli acquisti e le cessioni

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

Stefano Sturaro

Tempo di bilanci per il calciomercato Juventus. Si è chiusa ieri sera alle 23 la sessione invernale e i bianconeri hanno puntellato la squadra con alcuni rinforzi mirati come Matri, Sturaro e De Ceglie. In uscita, è da notare la partenza anticipata di Giovinco e il prestito immediato del neoacquisto Brignoli alla Ternana. Vediamo il quadro completo di acquisti e cessioni della Juventus. Acquisti: De Ceglie (Parma, fine prestito); Tello (Envigado, prestito); Matri (Milan, prestito); Brignoli (definitivo, Ternana); Sturaro (Genoa, fine prestito); Zappa (Sassuolo, prestito); Rugani (Empoli, definitivo). Cessioni: Giovinco (Toronto, definitivo); Mattiello (Chievo, prestito); Brignoli (prestito, Ternana); Donis (Sassuolo, prestito); Rugani (Empoli, prestito).

Paolo De Ceglie torna a Torino per fine prestito dopo aver collezionato 12 presenze e 3 gol con la maglia dei ducali, andrà a rinforzare la fascia sinistra. Per il centrocampo sono arrivati due giocatori di prospettiva: il primo è il colombiano classe ’96 Andrés Felipe Tello (arrivato in prestito), il secondo è Stefano Sturaro, centrocampista di quantità già nel giro della nazionale maggiore (giunto alla Juventus per fine prestito). Altro colpo per il futuro del calciomercato Juventus è l’ingaggio a titolo definitivo del giovane portiere Alberto Brignoli dalla Ternana, il ragazzo rimarrà in Umbria fino al termine della stagione ma da giugno potrebbe rientrare a Vinovo, considerando anche le scadenze contrattuali di Storari e Rubinho. Prestito con diritto di riscatto, invece, per Claudio Zappa, talento non ancora 18enne del Sassuolo che andrà nella formazione Primavera. Infine, i due colpi più importanti: il ritorno di Alessandro Matri con la formula del prestito dal Genoa e la risoluzione della comproprietà con l’Empoli di Daniele Rugani a favore della Juventus. Il giovane centrale difensivo rimarrà in Toscana fino al termine della stagione per poi diventare parte della rosa bianconera fino al 2019.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

Per le operazioni in uscita la più importante è sicuramente quella che riguarda l’addio di Sebastian Giovinco, volato al Toronto FC a titolo definitivo e con 6 mesi di anticipo. Le altre riguardano ragazzi della primavera come Mattiello e Donis. Il primo è approdato a l Chievo in prestito fino a giugno 2015 mentre Donis è in prestito con diritto di riscatto a Sassuolo, ma la Vecchia Signora ha inserito la possibilità di contro-riscattare il giocatore. In sintesi, un mercato attento che ha colmato alcune delle – poche – lacune bianconere rafforzando le fasce e regalando un centravanti di riserva ad Allegri. In più, le acquisizioni definitive di Sturaro e Rugani aprono ad un futuro di successi a lungo termine essendo tra i ragazzi più promettenti della loro generazione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: