Inter scatenata, pronti tre assi dal Manchester City

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

Roberto Mancini sta lentamente ridisegnando l’Inter. Il tecnico nerazzurro ha dato mandato alla dirigenza di sondare il mercato a 360°, alla ricerca in particolare di un centrocampista centrale da affiancare a Marcelo Brozovic, un esterno offensivo ed un attaccante di peso che possa sostituire Mauro Icardi qualora l’argentino dovesse partire.

Nel mirino del ds Ausilio, al momento, vi sono tre ‘pezzi da novanta’ del City, quali il centrocampista ivoriano Yaya Tourè, l’esterno James Milner (in scadenza a giugno e che difficilmente rinnoverà) e Edin Dzeko. Giocatori, questi, il cui spessore tecnico restituirebbe all’Inter un sicuro ruolo da protagonista non solo in campionato ma anche in Europa.

Ancora una volta però, come accaduto per Podolski e Saquiri,  sarà decisiva l’intermediazione di Roberto Mancini, l’unico all’interno dell’Inter a poter convincere elementi di un certo calibro a trasferirsi in nerazzurro in uno dei momenti storici più difficili del club meneghino. Attualmente, infatti, non solo l’Inter non potrebbe garantire un certo tipo di ingaggi, ma neanche offrire un palcoscenico importante quale quello della Champions.

Tutto dipenderà quindi da quanto accadrà nei prossimi mesi, con i nerazzurri troppo staccati dalla terza posizione per sperare in un’accesso diretto alla maggiore competizione europea, tuttavia ugualmente raggiungibile qualora l’Inter dovesse aggiudicarsi l’Europa League. In tal caso, inutile negarlo, tutto sarebbe più semplice e, nel caso dei suddetti giocatori, un eventuale approdo in nerazzurro sarebbe ‘agevolato’ dal canale privilegiato che Mancini vanta ancora sia con il suo ex club che con i suoi ex giocatori.

Ad ogni modo il profilo degli elementi ricercati dalla società di corso Vittorio Emanuele rende chiaro il concetto: l’Inter vuole tornare grande ed Erick Thohir farà di tutto per soddisfare le richieste del proprio tecnico.

 

  •   
  •  
  •  
  •