Mercato Sampdoria, Mihajlovic scatenato si impone sul mercato: mette in stand-by Diakitè e vuole chiudere per Munoz. Esplode il caso Eto’o

Pubblicato il autore: Mirko Matteoni Segui

mihajlovic eto'ò lite

La Sampdoria è sicuramente una delle società più attive di questo mercato invernale. Dopo i colpi piazzati nelle ultime settimane si prova ora a chiudere le ultime operazioni in queste frenetiche ore.  Il primo colpo ufficializzato è l’acquisto del giovane talento offensivo dell’Inter, Bonazzoli, che però rimarrà a Milano fino al termine della stagione in prestito. Per completare il reparto difensivo sembrava ormai fatta per Diakité: l’ex Lazio e Fiorentina sembrava ad un passo dalla firma, con tanto di visite mediche già superato ma, il tecnico dei doriani ha bloccato l’operazione spingendo per Munoz del Palermo. A quanto pare l’accordo con i siciliani è vicino e si dovrebbe chiudere per una cifra vicina ai 500 mila euro per il passaggio del calciatore a Genova sino al termine della stagione ma, per la prossima è ormai certo indosserà la maglia del Milan.

A preoccupare adesso, però, i tifosi blucerchiati è la questione che riguarda Samuel Eto’o. L’attaccante camerunense, infatti, si è rifiutato nel pomeriggio di effettuare la seconda seduta di allenamento, avvertendo la società della sua assenza. Sinisa Mihajlovic già nervoso per la pesante sconfitta col Toro e un mercato che a suo parere ha indebolito la rosa, non ha affatto gradito il comportamento dell’attaccante definito come, una vera è propria “mancanza di rispetto“. Il patron Ferrero nelle ultime ore ha provato ad abbassare i toni parlando di un semplice diverbio tra allenatore e calciatore ma, nel frattempo sono rimbalzate voci di una possibile rescissione di contratto dell’attaccante che avrebbe del clamoroso. Riteniamo tale soluzione improbabile, a meno di clamorosi colpi di scena, visto che il calciatore ha già indossato la maglia di due club in questa stagione e dunque non potrebbe giocare sino al termine della stessa con nessun altro club che non sia la Sampdoria.

  •   
  •  
  •  
  •