Thohir, grandi nomi per rinforzare l’Inter

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

thohir inter

Erick Thohir è sbarcato stamani a Milano senza rilasciare dichiarazioni. Un silenzio inusuale per il tycoon indonesiano, solitamente molto meno riluttante nell’offrirsi a taccuini e microfoni. La sensazione è che il presidente dell’Inter questa volta non abbia voluto perdere neanche un minuto del suo preziosissimo tempo, tenuto conto della fitta agenda di impegni che lo attendevano già oggi.

Nel pomeriggio Thohir ha fatto visita alla squadra ad Appiano Gentile, dove ha assistito alla rifinitura in vista della sfida di ritorno contro il Celtic in Europa League. Giusto il tempo di cambiarsi d’abito e stasera prenderà parte alla festa in programma al ‘Botinero’ con i ragazzi della Primavera, freschi vincitori della Viareggio Cup.

L’appuntamento più atteso della sua visita avverrà però soltanto nei prossimi giorni, quando Thohir incontrerà a Palazzo Marino il sindaco Pisapia:  si discuterà naturalmente dello stadio e della possibilità per l’Inter di ottenere l’esclusiva su San Siro, considerato che il Milan dovrebbe ben presto emigrare al Portello.

Nel ventaglio di impegni settimanali spicca anche la discussione con lo sponsor Pirelli per prolungare di un altro anno l’attuale accordo (durerebbe così fino al 2017) e il rinnovo dei contratti di Handanovic ed Icardi.

Spaventa, al riguardo, una possibile partenza dell’argentino, per il quale comunque l’Inter chiederebbe una cifra molto importante, in modo da gettarsi eventualmente sul mercato potendo mirare ad alternative importanti. La sensazione è comunque che non ce ne sarà bisogno, considerato che per Icardi è pronto un rinnovo da oltre 3,5 milioni di euro annui. Ausilio, in ogni caso, ha già nel mirino elementi del calibro di Babacar, Gignac e Lavezzi, senza contare che anche gli altri settori nevralgici del campo, a prescindere dalla partenza del bomber, vedono in lista giocatori di spessore quali Toulalan, Yaya Touré, Schmelzer e Darmian. L’Inter è dunque tornata e pensa in grande…come il suo presidente.

  •   
  •  
  •  
  •