Mercato Inter: Toulalan verso il sì

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

toulalan

Poste le basi per il trasferimento a giugno di Jeremy Toulalan all’Inter: secondo il giornalista Alfredo Pedullà, la società nerazzurra avrebbe offerto al centrocampista francese, in scadenza col Monaco, un contratto biennale fino al 2017 a 1,5 milioni l’anno più bonus. Toulalan, classe 1983, sarebbe sul punto di accettare l’offerta del club di corso Vittorio Emanuele, che vincerebbe così la concorrenza di altre squadre europee (tra cui il Napoli che da mesi si era interessato al giocatore): il sì definitivo è atteso nei prossimi giorni. La virata sul transalpino si sarebbe resa necessaria vista la chiusura del Manchester City su Yayà Touré, altro pallino di Roberto Mancini, che avrà così il mediano che cercava per la prossima stagione. Toulalan, visto l’accordo in scadenza coi monegaschi, è già libero di firmare per un altro club: l’affare si sposa al meglio dunque con la politica di risanamento dei conti che l’Inter ha avviato da un anno e mezzo con il passaggio di proprietà da Moratti a Thohir. Inter tra l’altro in odore di sanzione dall’Uefa per il Fair Play Finanziario, che molto probabilmente imporrà paletti rigidi sulla campagna acquisti dell’anno prossimo.  Ciononostante gli sforzi per mantenere competitiva la squadra verranno fatti (ed in parte sono stati fatti con la campagna acquisti di gennaio che ha portato alla corte di Mancini innesti del calibro di Shaqiri, Podolski, Brozovic e Santon). Il progetto Inter pare aver convinto dunque anche Toulalan, dal 2013 al Monaco, che vanta 36 presenze con la Nazionale francese ed esperienze precedenti a livello internazionale nel Lione e nel Malaga. Un parametro zero di qualità che andrà così a rinforzare il centrocampo nerazzurro.

Battuta la resistenza del Napoli che sabato, in occasione del match Evian- Monaco (vinto 3-1 dai monegaschi), aveva mandato dei suoi emissari in tribuna a visionare Toulalan: il giocatore, da tempo nel mirino del ds Riccardo Bigon, approderà in Italia ma in altri lidi…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: