Mercato Lazio: è l’Europa la chiave per Immobile. Più di un nome per il centrocampo

Pubblicato il autore: Antonio Nigro Segui

mercato lazio

Dopo l’ultima esaltante prova casalinga contro la Fiorentina, in casa Lazio non ci si può davvero più nascondere, adesso che l’obiettivo Champions League appare più nitido che mai nell’orizzonte biancoceleste. Il roboante 4-0 rifilato alla Viola ha permesso infatti ai ragazzi di Pioli di agganciare il Napoli al terzo posto, facendo infiammare una tifoseria che adesso sogna un clamoroso aggancio alla seconda posizione occupata dai rivali di sempre della Roma, lontana ora solo quattro lunghezze.

La società biancoceleste, però, sembra aver già cominciato a muovere i primi importanti passi in sede di mercato per non farsi trovare impreparata nell’immediato futuro, soprattutto nel caso in cui la splendida cavalcata di questa stagione dovesse concludersi con un trionfale ritorno nell’Europa che conta. L’obiettivo dichiarato sarebbe Ciro Immobile, capocannoniere dello scorso campionato di Serie A con 22 reti e non troppo felice adesso nella sua nuova avventura al Borussia Dortmund: fino ad ora per lui 10 reti all’attivo in 25 presenze  tra campionato e coppe, con tante difficoltà di inserimento e parecchie critiche piovute dalla stampa locale. L’ostacolo principale potrebbe essere rappresentato dall’elevato costo del suo cartellino, non troppo distante dai 18 milioni investiti lo scorso anno dai tedeschi per strapparlo al Torino. Ecco perchè un’eventuale qualificazione in Champions diverrebbe condizione essenziale per permettere alla Lazio di investire sul mercato il conseguente tesoretto europeo, completando così una rosa già competitiva con l’innesto di un bomber di assoluto valore.

Altro reparto sotto la lente d’ingrandimento in sede di mercato è il centrocampo. Al momento ci sarebbe più di un nome sul taccuino del ds Tare, a cominciare da Balazs Dzsudzsak, esterno offensivo mancino in scadenza di contratto con la Dinamo Mosca. Non è escluso che nelle prossime settimane venga sferrato l’affondo decisivo per portare l’ungherese a Roma. Altro nome caldo in questo periodo è quello del croato Ivan Mocinic, centrocampista classe 93′ in forza al Rijeka, seguito già in passato dalla società biancoceleste. Mocinic in patria viene considerato uno dei talenti più promettenti, soprattutto per la sua capacità di ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Per lui, però, ci sarebbe da superare la concorrenza di diversi club italiani ed inglesi.

  •   
  •  
  •  
  •