Milan-Destro: spunta l’Inter

Pubblicato il autore: Valeria Leli Segui

destro inter

Il futuro di Mattia Destro al Milan, non sembra così certo. L’attaccante, arrivato dalla Roma durante il mercato invernale (prestito oneroso con diritto di riscatto), non ha ancora convinto tifosi ed allenatore. E proprio all’allenatore, dovrebbe essere legata la sua permanenza in rossonero. Ad oggi infatti, nessuno sa, chi siederà sulla panchina del Milan nella prossima stagione (oltre a non sapere se la società verrà venduta). Problemi di modulo più che altro, quelli che hanno ostacolato, tutte le punte utilizzate da Filippo Inzaghi. Torres prima, Destro ora: entrambi non sono riusciti ad adattarsi al modulo di Pippo, il quale non prevede l’utilizzo di una vera e propria punta. Meglio è stato fatto infatti, con Menez nel ruolo di falso nueve. Ma probabilmente, Berlusconi stesso, ha voluto un riferimento ben preciso lì davanti. Dopo la delusione Torres, anche Destro non convince, almeno per ora. Pochi i palloni giocati, colpa anche del gioco lento e prevedibile di tutta la squadra. Nell’ultima partita contro il Verona, l’ex romanista è stato addirittura lasciato in panchina. Nel match di lunedì a Firenze però, Mattia dovrebbe tornare titolare.

Nel caso in cui la società rossonera decidesse di non riscattare Destro, per il giovane attaccante, potrebbe aprirsi uno scenario nerazzurro. Il giovane talento, cresciuto proprio nelle giovanili dell’Inter, è il rimpianto di alcuni tifosi. La carta che Ausilio giocherebbe, per alleggerire il costo del cartellino, sarebbe quella di Handanovic. Il portierone, è lontano dal rinnovo; la scelta Roma non gli dispiacerebbe, visto il suo desiderio di giocare in Champions League. Un affare difficile, ma non impossibile. Tutto dipenderà ovviamente dalla scelta che il Milan prenderà a fine stagione.

  •   
  •  
  •  
  •