Nainggolan, la Roma trema: è derby City-United

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

AS Roma v Fenerbache SK - Preseason Friendly

Più di un mese e l’accordo ancora non si trova. Non si trova tra la Roma e il Cagliari, non si trova tra Nainggolan e la Roma. Lecito preoccuparsi un po’. Lecito far suonare un piccolo campanello d’allarme. Eh si, perché Radja Naiggolan è ancora in bilico. Il belga è alla Roma con la formula della comproprietà col Cagliari. In teoria i rapporti col club sardo sono buonissimi: a giugno la Roma riscatterà anche Ibarbo e Astori, andando ulteriormente a rimpinguare le casse dei rossoblù. Marroccu e Sabatini presto potrebbero trovare un accordo per Nainggolan tutto giallorosso. Ma, nel frattempo, Nainggolan vuole anche più soldi dalla Roma. Guadagna 1,8 a stagione, la Roma vorrebbe e potrebbe aumentargli il contratto fino a 2,5. Ma non sarebbe in grado di andare oltre. E allora ecco che sullo sfondo si fanno minacciose le sagome delle due squadre di Manchester, City e United, disposte, si dice, a fare carte false per arrivare a Nainggolan. Van Gaal, allenatore dei red devils, stravede per Nainggolan. Lo United sarebbe disposto a sborsare una cifra vicina ai 40 milioni di euro e a garantire a Nainggolan un ingaggio di 4 milioni a stagione. Qualche euro di meno, diciamo su 32-33, sarebbe invece disposto ad investire il Manchester City, che ha appena affrontato la Roma e Nainggolan in Champions League. Insomma, un vero e proprio intrigo di mercato, con Nainggolan grande protagonista. Previsioni e sensazioni sono che la Roma farebbe bene a fare in fretta. Più il tempo passa, più i dubbi su una sua permanenza nella capitale, aumentano. E con i soldi di Manchester United e Manchester City non c’è mai tanto da scherzare. Entro la fine di marzo Sabatini ha in programma un altro colloquio con il Cagliari. E stavolta sarà quello decisivo per la fumata bianca. Almeno così si spera.

  •   
  •  
  •  
  •