Inter, Icardi dice no al rinnovo

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

rinnovo icardi

Piove sul bagnato in casa Inter. Non bastasse il campionato anonimo che sta disputando la squadra di Mancini, a rischio esclusione dalle coppe europee il prossimo anno, arrivano brutte notizie sul fronte del rinnovo di Mauro Icardi. Secondo quanto riporta Sportmediaset, l’argentino ha rifiutato infatti l’offerta di prolungamento di un anno dell’accordo in scadenza nel 2018 presentata dalla società nerazzurra: Icardi diventa quindi sempre più lontano dall’Inter e un obiettivo appetibile dai club europei per la prossima estate. Le richieste dell’attaccante sul rinnovo sarebbero state eccessive:  uno stipendio superiore ai 3 milioni di fronte ai 2,6 più bonus che la dirigenza gli avrebbe garantito (oggi guadagna intorno agli 800-900 mila euro) e l’inserimento di una clausola rescissoria da 30- 35 milioni in modo tale da potersi svincolare in ogni momento. Richieste che il club di Corso Vittorio Emanuele non vuole soddisfare, così al momento ogni trattativa sul rinnovo di Icardi rimane congelata. Un problema in più per Mancini che in tempi non sospetti aveva posto il veto sulla cessione del suo attaccante che in stagione ha realizzato 20 gol tra campionato e coppe varie e che sembra intenzionato a fare di lui il perno della prossima stagione, concorrenza permettendo. Le parti dovranno ora cercare di venirsi incontro per trovare un’intesa su un rinnovo che pareva cosa fatta.

Leggi anche:  Precedenti Inter Real Madrid, tutto ciò che c'è da sapere sulla sfida di stasera

Lo stesso argentino aveva comunque precisato qualche giorno fa come il rinnovo non fosse tra le priorità visto il legame pluriennale tra lui e l’Inter ancora in vigore. Su Icardi restano alla finestra Manchester United, Chelsea e Atletico Madrid in attesa di sviluppi…

  •   
  •  
  •  
  •