Berlusconi sogna un Milan giovane e italiano? Ecco come sarà

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

Milan

Durante un comizio a Saronno qualche giorno fa, il patron del Milan Silvio Berlusconi ha confermato che la vendita del club non è una vera e propria necessità. L’ex Cavaliere è disposto a cedere le quote di maggioranza solo a chi ha le risorse economiche per riportare il club di via Aldo Rossi fra i top team continentali. In caso contrario, vorrebbe un Milan composto in maggioranza da giocatori giovani e italiani. Secondo quanto riferisce Tuttosport, Berlusconi avrebbe già pronti tra i 70 e gli 80 milioni di euro da investire nel prossimo mercato, che saranno poi ripagati con la cessione di una quota di minoranza della società. Abbiamo provato ad immaginare come potrebbe essere il Milan giovane e tricolore sognato da Berlusconi tenendo conto del presunto tesoretto e delle parole dell’ad Adriano Galliani, che ha promesso una “importante campagna acquisti“.

Ecco come potrebbe essere il Milan giovane e italiano di Berlusconi

Per quanto riguarda la porta, il titolare sarà sicuramente Diego Lopez ma in un immaginario Milan tutto italiano potrebbe trovare spazio il giovanissimo Gianluigi Donnarumma, portiere classe ’96 della Primavera da molti considerato un predestinato. Nel caso in cui lo si ritenesse troppo acerbo, i rossoneri potrebbero puntare su un loro vecchio pallino, ovvero Mattia Perin. Galliani,  sfruttando il suo rapporto di amicizia con il presidente del Genoa Enrico Preziosi, potrebbe strappare ai rossoblu il portiere 22enne nel giro della Nazionale e valutato circa 15 milioni di euro. Inoltre, nel Milan tricolore dovrebbe comunque trovare spazio il brasiliano Gabriel, che con le sue parate ha contribuito all’arrivo in Serie A del Carpi.

In difesa i ruoli di terzino saranno coperti da Ignazio Abate, Luca Antonelli e Mattia De Sciglio. Gabriel Paletta dovrebbe essere confermato ma chi potrebbe essere il suo compagno al centro della difesa? In queste ore si parla insistentemente di uno scambio fra Diego Lopez e Davide Astori. Difficilmente i rossoneri faranno a meno del proprio portiere titolare ma potrebbero comunque acquistare il prodotto del proprio vivaio per circa 8 milioni di euro. Si parla anche di un possibile scambio con il Torino fra Alessio Cerci e Matteo Darmian ma l’affare sembra fin troppo complicato.

A centrocampo Andrea Poli, Riccardo Montolivo e Giacomo Bonaventura continueranno a vestire rossonero. Il nome nuovo dovrebbe essere quello dell’atalantino Mattia Baselli. Nel mercato di gennaio Galliani ha strappato al club bergamasco una “prelazione morale” sul giocatore 23enne. Oltre all’ingresso definitivo in prima squadra dei giovani Alessandro Mastalli, Davide Calabria e Gian Filippo Felicioli, potrebbe arrivare un ulteriore rinforzo dal Genoa. Stando agli ultimi rumors, il Milan ha trovato un accordo per la metà di Andrea Bertolacci, una delle rivelazioni di questo campionato.  I rossoneri pagheranno tra i 5 e i 7 milioni di euro per il 50% del cartellino del giocatore ma dovranno trovare un accordo con la Roma per il suo acquisto definitivo. Bertolacci, nel frattempo, sembra non sentire troppo la mancanza della maglia giallorossa. “Ho fatto la scelta di lasciare Roma per crescere e la rifarei tutta la vita. Andare via mi ha dato continuità”, ha dichiarato il giocatore a Gazzetta TV. Inoltre, pare che per il ruolo di trequartista il Milan sia molto vicino a José Mauri del Parma.

In attacco con ogni probabilità non ci sarà Mattia Destro. I rossoneri non sono disposti a pagare il riscatto di 16 milioni e la Roma non vuole prolungare di un anno il prestito. Ad indossare la maglia numero 9 potrebbe quindi essere Ciro Immobile. Tuttosport riporta che il Borussia Dortmund sarebbe disposto ad un prestito oneroso con diritto di riscatto già fissato e basato su numero di gol e presenze. Galliani parlerà ancora con l’entourage del giocatore e in caso di risposta positiva darà il via alle trattative. Il compagni di reparto di Immobile potrebbero essere Stephan El Shaarawy, Alessio Cerci o il giovanissimo Hachim Mastour. Quest’ultimo è tra i giocatori pre-convocati dal ct del Marocco per l’amichevole con la Libia in programma il 12 giugno. L’attaccante classe ’98 ha giocato nella Nazionale italiana Under 16 ma nel caso accettasse la convocazione del suo Paese di origine non potrebbe più vestire l’Azzurro.

milan

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: