Calciomercato Milan, via alla rivoluzione: ecco tutti i nomi!

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

calciomercato milan

CALCIOMERCATO MILAN – In casa Milan si pensa già alla prossima stagione, e si vivono giorni intensi sul mercato. Come prima cosa la questione allenatore, con Galliani a Madrid per convincere Carletto Ancelotti. Se non vi riuscirà, pronte le alternative Sarri, Montella, Conte ed Emery. Il Corriere della Sera, inoltre, ammette che Berlusconi, tramite Galliani, avrebbe offerto allo stesso Ancelotti un triennale come contratto e 120 milioni da spendere sul mercato. Viste le recenti dichiarazioni del patron rossonero, è probabile che il budget di mercato venga confermato anche qualora il tecnico di Reggiolo dovesse rifiutare la proposta. Ma facciamo il punto del calciomercato Milan reparto per reparto.

QUESTIONE PORTIERI – Diego Lopez sarà il punto fermo da cui ripartire anche il prossimo anno (lo ha confermato anche il suo procuratore Quilon questa mattina), Abbiati potrebbe rinnovare o lasciare il calcio. In caso si avveri la seconda possibilità, piace l’estremo difensore dell’Atalanta Sportiello, giovane e ottimo anche in prospettiva futura. Difficile che rimanga Agazzi, mentre Gabriel dovrebbe continuare la sua esperienza a Carpi.

QUESTIONE DIFESA – Il reparto difensivo rossonero quasi certamente ripartirà dalle conferme di Paletta, De Sciglio, Abate (in scadenza a giugno ma non dovrebbero esserci problemi per il rinnovo) e Antonelli. Chi potrebbe essere ceduto è Alex, che piace al Santos ma che vanta uno stipendio alto per le casse dei brasiliani, e dunque non sarà facile da piazzare. In uscita anche Zapata, Rami, Zaccardo, Albertazzi e Bonera (a meno che non si decida di prolungargli il contratto, in scadenza a giugno, di un ulteriore anno). Potrebbe essere riscattato Bocchetti e, soprattutto, potrebbe essersi guadagnato la conferma (con stipendio più che dimezzato) anche Philippe Mexès, autore di un ottimo finale di stagione. Per quanto riguarda i nuovi acquisti, qualche giorno fa ‘Tuttosport’ faceva il nome di Astori, cresciuto nelle giovanili rossonere, di proprietà del Cagliari e che potrebbe non essere riscattato dalla Roma, mentre nella giornata di ieri Matteo Darmian non teneva nascosta la sua felicità per un eventuale interesse del Milan.

QUESTIONE CENTROCAMPO – In questa zona del campo si prevede un vero e proprio stravolgimento. I confermati saranno Montolivo, Bonaventura, Poli e l’acquisto di gennaio Suso. Diranno addio, invece, i vari Muntari, Essien (in scadenza) e De Jong. Particolare è la situazione di Van Ginkel, giunto ormai al termine del prestito dal Chelsea. Stando alle ultime indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra, le ottime prestazioni fornite dal centrocampista olandese in quest’ultima parte di campionato potrebbero avergli garantito la possibilità di un rinnovo del prestito per un’altra stagione (i ‘Blues’ non dovrebbero creare problemi). Tra i possibili nuovi acquisti, invece, troviamo il parmense José Mauri (come ammesso dal suo agente i rossoneri sono in ‘pole’ per acquisirne il cartellino), l’atalantino Baselli, su cui il Milan ha una forma di prelazione, e il genoano Bertolacci, stimato nell’ambiente rossonero e forte dell’ottimo rapporto che il ‘Diavolo’ ha con il presidente del ‘grifone’ Preziosi (l’unico grande ostacolo per Galliani e soci è rappresentato dalla Roma, proprietaria di metà del cartellino del giocatore, e intenzionata a riportare all’Olimpico il 24enne prodotto della ‘cantera’ giallorossa). Infine, piacciono ancora i vari Song del Barcellona, Valdifiori dell’Empoli e Kondogbia del Monaco. Ed è di questa mattina la voce che vuole i rossoneri sulle tracce del centrocampista spagnolo dell’Atletico Madrid Mario Suarez, come confermato dal suo agente Quilon.

QUESTIONE ATTACCO – Qui il nuovo Milan dovrebbe ripartire dal ‘Faraone’ Stephan El Shaarawy, autore di una splendida doppietta nel match di domenica contro il Torino e deciso più che mai a riscattare gli ultimi due anni passati più in infermeria che sul campo, da Alessio Cerci (il prestito con l’Atletico scade nel 2016), dal protagonista positivo della scura annata milanista Jérémy Menez e dal giapponese Honda. La situazione Destro rimane in standby (si aspetterebbe di conoscere il nuovo allenatore prima di prendere una decisione sull’eventuale riscatto). Pazzini va in scadenza ma ieri, a ‘Tiki Taka’, ha ammesso che i rossoneri hanno la priorità per lui. Varrà lo stesso per il club di Via Aldo Rossi? Ai posteri l’ardua sentenza. Intanto Galliani è a Madrid per parlare anche con l’Atletico: argomento potrebbe e dovrebbe essere Mario Mandzukic. Ma piacciono anche Jackson Martinez del Porto, la giovane promessa, classe 1996, Gabigol del Santos, e, qualora sulla panchina del ‘Diavolo’ dovesse sedersi Unai Emery, potrebbe arrivare anche il centravanti colombiano del Siviglia Carlos Bacca. Il tutto mentre non è ancora tramontato definitivamente il sogno dei tifosi rossoneri di rivedere Zlatan Ibrahimovic esultare sotto la Curva Sud di San Siro il prossimo anno…

UNA PROBABILE FORMAZIONE DEL MILAN 2015-2016

calciomercato milan

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: