Destro, il futuro è segnato: a giugno il rientro a Roma

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

destro

Galliani a gennaio era corso a casa sua con tanto di contratto già pronto e treno prenotato alla volta di Milano, i tifosi del Milan lo aspettavano impazienti e quelli della Roma non vedevano l’ora di liberarsene nonostante un ruolino di marcia neanche troppo male. Mattia Destro, quattro mesi dopo il trasferimento, vede cambiare tutti gli scenari che aveva in mente: da presente e futuro centravanti del Milan a rincalzo o quasi. Il ritorno a Roma appare a questo punto assai probabile.

Eppure la stagione di Destro era iniziata nel migliore dei modi: a Roma, nel mercato estivo, non venne acquistato un centravanti d’esperienza perché certi delle capacità in zona gol del ragazzo di Ascoli che nei primi mesi di campionato ripagò la fiducia di Garcia con 4 gol in 8 partite. Poco dopo però venne accantonato quasi del tutto dal tecnico francese e dalla tifoseria, stanca dei suoi atteggiamenti da prima donna. Un gol per congedarsi dalla Capitale contro il Palermo e poi il viaggio a Milano, sponda rossonera, per una nuova avventura. Prestito oneroso e riscatto in estate praticamente certo, dicevano in molti; gli appena 2 gol in 13 presenze, però, hanno distrutto le certezze e le convinzioni del ragazzo che sembra non andare troppo a genio al mister Inzaghi: nell’ultima partita a Napoli, Destro partito titolare al centro dell’attacco, non appena sostituito ha chiesto spiegazioni sul perché del cambio, non nascondendo il dispiacere. Sabato si gioca Milan-Roma e sicuramente Destro vorrà mettersi in mostra e dimostrare che nella Capitale e a Milano si sono sbagliati sul suo conto. Appare, comunque, quasi certo il suo ritorno a Roma a fine stagione; un ritorno, però, che sarà solamente momentaneo: Destro, con ogni probabilità, non rientrerà nei piani futuri della società giallorossa.

  •   
  •  
  •  
  •