Cavani: “Napoli unica al mondo, anche per questo non torno in Italia”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Napoli Cavani

Edinson Cavani dopo l’episodio del padre, arrestato per guida in stato di ubriachezza e che ha causato la morte di un giovane 19enne, è tornato a parlare di sport, e di ricordi, prima del quarto di finale col Cile, che si terrà stasera. Marca, quotidiano sportivo spagnolo, gli ha chiesto cosa pensa delle tifoserie di Psg e Napoli, ed il Matador ha cosi risposto: “Il Psg ha una grande tifoseria, si respira calcio ed anche lì sento l’appoggio dei tifosi. Ma Napoli, ovviamente, è unica al mondo. Non posso negare di essere stato benissimo in Campania, ho tanti bei ricordi. Mi dispiace quando nell’amichevole dell’anno scorso mi fischiarono tantissimi tifosi, io non ho mai detto brutte cose su Napoli, sono state invenzioni giornalistiche. La verità e’ che Napoli è un club che porterò sempre nel cuore, ed anche per questo non ho intenzione di tornare in Italia, proprio perché troppo affezionato ai tifosi azzurri.” 

  •   
  •  
  •  
  •