Di Maria: il Barcellona pronto al colpaccio ma c’è un ostacolo, ecco di cosa si tratta

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

di mariaPotrebbe essere giunta al capolinea, dopo appena una stagione, l’esperienza di Angel Di Maria al Manchester United. L’ala argentina si è sfogata spiegando di non essere soddisfatto del minutaggio raccolto nella scorsa stagione, agli ordini di Louis Van Gaal. Queste le parole di Di Maria, rilasciate al quotidiano argentino Olè: “Sono partito bene segnando molti gol e diversi assist, poi l’infortunio mi ha bloccato e anche dopo aver recuperato sono stato relegato spesso in panchina dal tecnico e sinceramente non riesco a spiegarmi le motivazioni. La mia è stata una stagione molto complicata, è vero, ma voglio restare ancora qui e provare a guadagnarmi un posto da titolare. In alcuni momenti a Madrid ho avuto tutto il Bernabeu contro, ma sono andato avanti, sono forte e non mi dispiace affrontare determinate situazioni complicate ed uscirne a testa alta.” Parole che farebbero pensare ad una volontà ben precisa del numero 7 del Manchester United, ma in realtà la situazione è in continua evoluzione ed il rapporto con l’allenatore olandese è tutt’altro che semplice. Ecco allora che i top club europei lo hanno messo nel mirino: Psg, Bayern Monaco e soprattutto Barcellona ci pensano e sarebbero disposte a recapitare un’offerta ai Red Devils, che chiedono una cifra vicina agli 85 milioni di euro, circa dieci milioni in più a quelli versati dal club inglese al Real Madrid la scorsa estate.

Ieri il quotidiano catalano Sport, molto vicino alle vicende del Barcellona sparava il titolone in prima pagina su una possibilità concreta di vedere Di Maria in blaugrana. Tutto possibile, se non fosse che si è messo di traverso Florentino Perez. Non per riportarlo nella capitale spagnola, ma per non farlo approdare in nessun modo ai grandi ed eterni rivali. Tralasciando il piccolo dettaglio che il Barcellona ha il mercato bloccato fino al gennaio del 2016, Di Maria non potrà in nessun modo essere ceduto al club campione d’Europa semplicemente perchè durante il suo trasferimento dai Blancos al Manchester United è stata inserita una clausola speciale anti-Barcellona, qualora questi avessero presentato un’offerta. Ottime notizie, dunque, per il Paris Saint-Germain e il Bayern Monaco, che come parziale contropartita offre Bastian Schweinsteiger.

  •   
  •  
  •  
  •