Il padre di Imbula apre ai nerazzurri: “L’Inter è un grande club, sarebbe un sogno per lui”

Pubblicato il autore: Carlo Perigli Segui

imbulaProseguono le manovre di mercato dell’Inter, ancora alla ricerca del nome giusto per bilanciare il centrocampo. Svanito Yaya Tourè, anche Kondogbia è diventato sempre meno probabile con il passare dei giorni. Nelle ultime 48 ore però, ha ripreso quota la pista che porta verso Giannelli Imbula, 22enne centrocampista dell’Olympique Marsiglia, su cui da tempo si sta muovendo anche il Valencia. Verso i nerazzurri però, una discreta apertura si è avuta da parte del padre del giocatore, intervistato da Calciomercato.com, che ha colto l’occasione anche per chiarire un fraintendimento nato da alcune sue recenti dichiarazioni su un eventuale contributo del figlio per la “rinascita dell’Inter”. “Non volevo dire risorgere con un’accezione negativa – ha dichiarato – Era una risposta alla domanda del giornalista, che parlava di mio figlio come di un salvatore. Mio figlio è un giovane calciatore, non sarebbe l’unico acquisto dell’Inter, ma anzi con grandi calciatori può diventare più forte. Si aspetta che arrivino altri giocatori come è successo con Pogba alla Juve, con Pirlo, Buffon e quest’anno anche Evra“.
Al chiarimento hanno fatto seguito parole di forte apprezzamento per la Serie A e per l’Inter, verso i quali la famiglia Imbula nutre un profondo rispetto. “Ci piace la Serie A – ha proseguito il padre di Imbula –  è proprio per il calcio italiano che ho chiamato Giannelli. L’Inter poi è un grande club, sarebbe un sogno per lui, ma prima i due club devono trovare un accordo per il trasferimento. La posizione del calciatore viene dopo“.  Il nodo da risolvere, insomma, è rappresentato dall’accordo economico con il Marsiglia, la cui valutazione del giocatore si aggira intorno ai 20 milioni. Una cifra non eccessivamente distante dalle intenzioni di spesa dell’Inter, che per il giocatore avrebbe ipotizzato un esborso pari a 18 milioni. Le parti sembrano vicine, e la volontà del giocatore appare piuttosto chiara. Entro la fine di questa settimana si attendono importanti novità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: