Inter: Kovacic sacrificato come Coutinho

Pubblicato il autore: Mattia Ravaglia Segui

disordini san siro

Inter: Kovacic sacrificato come Coutinho

L’Inter sta per vendere Mateo Kovacic al Liverpool per una cifra vicina ai 25 milioni di euro (bonus compresi) per poter poi operare sul mercato in entrata. Una strategia, quella adottata dalla società interista, destinata a far discutere: perchè sbandierare di voler costruire una squadra di giovani giocatori talentuosi, per poi svendere i propri talenti a prezzi di saldo? Kovacic in questo campionato ha disputato la bellezza di 2459 minuti (dati transfermarket) mettendo a referto 5 gol e altrettanti assist; alla sua età un giocatore del calibro di Iniesta aveva segnato solo 2 gol e fornito 3 assist al netto di 1694 minuti giocati (dati transfermarket).

I talenti dell’Inter valutati al ribasso

Oltre a questo dato che dovrebbe far temere ai tifosi interisti di perdere un gioiello del futuro si entra in un discorso meramente economico: in giro per l’Europa si assiste a prezzi folli – James Rodriguez acquistato l’estate scorsa dal Real per 80 milioni di Euro, Kondogbia valutato sopra i 35 milioni, Pogba che sfiora gli 80 milioni – e la dirigenza dell’Inter, quando si tratta di valutare i propri talenti, si accontenta delle briciole. Se i tifosi dell’Inter piangono e si arrabbiano, i tifosi del Liverpool stanno già assaporando l’acquisto di un altro talento a prezzo di saldo, come avvenuto con Philippe Coutinho. Il giovane brasiliano non aveva la fiducia dell’ambiente interista e non riusciva a imporsi come uno dei maggiori talenti nel panorama europeo: prima il prestito all’Espanyol – dove ha vinto il premio come miglior giovane della Liga – e poi la cessione al Liverpool per soli 10 milioni più bonus a causa delle ristrettezza del bilancio. Ora il Brasiliano incanta Anfield Road – è stato inserito nella top 11 della stagione della Premier League, ed è stato in lizza per vincere il premio come miglior giocatore del campionato – e aspetta un giovane croato per formare un centrocampo ricco di talento che poteva essere dell’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •