Inter, trattative lanciate per un centrocampo da sogno

Pubblicato il autore: Carlo Perigli Segui

kondogbiaE pur si muove, potremmo dire. Il mercato in entrata dell’Inter, dopo essere stato fermo per troppo tempo ai blocchi di partenza, ha preso vita, con alcune trattative che finalmente sembrano pronte per essere portate a conclusione. A giorni difatti Mancini potrebbe “abbracciare” finalmente Giannelli Imbula, 22enne centrocampista del Marsiglia su cui il tecnico di Jesi ha messo gli occhi già da tempo. I due club hanno trovato l’intesa sul costo del cartellino – 18 milioni – anche se vanno limati alcuni dettagli relativi all’ingaggio e alle modalità di pagamento. I francesi vogliono optare per una cessione a titolo definitivo, mentre l’Inter spinge per il prestito con diritto di riscatto.

Com’era prevedibile, l’acquisto di Imbula comporterà una dolorosa cessione. L’indiziato principale resta sempre Mateo Kovacic, su cui il Liverpool ha aumentano le pressioni negli ultimi giorni. Secondo quanto riportato da SportMediaset.it, i dirigenti inglesi a giorni saranno a Milano per un rendez-vous con i nerazzurri. Sul piatto proposto dagli inglesi ci sono 25 milioni di euro, offerta ancora distante seppur di poco, dalle richieste dei nerazzurri, fissate intorno ai 30. Tuttavia, se i Reds si imbarcheranno per Milano, significa che la trattativa è avviata sui binari giusti, e che a giorni potrebbe trovare la giusta soluzione.

La cessione del talento croato, per quanto dolorosa, aprirebbe di conseguenza la strada verso il Principato di Monaco, casa di quel Geoffrey Kondogbia ad un passo dal Milan, ma che negli ultimi giorni è stato protagonista di alcuni incontri con Ausilio e Fassone. Un’operazione di disturbo? Molto di più, perchè Kondogbia è da mesi in cima alla lista dei desideri di Roberto Mancini, che con il francese e Imbula formerebbe il centrocampo dei suoi sogni. Galliani e Nelio Lucas, gestore del fondo Doyen, a breve ripartiranno l’attacco per recuperare il terreno su un affare che sembrava già concluso. Il testa a testa è ormai partito, mentre l’aria si fa sempre più tesa nel capoluogo meneghino.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: