Mercato Juventus, attacco sotto assedio: offerti 80 milioni per Morata. Llorente ai saluti

Pubblicato il autore: Mattia Emili Segui

mercato juventus

MERCATO JUVENTUS, TUTTI ALLA RICERCA DEI GIOIELLI DEL REPARTO OFFENSIVO. Dopo la strepitosa stagione appena conclusa, con il raggiungimento del “double” in campionato e della finalissima di Champions League, la Juventus si concentra giustamente sul calciomercato. In questo momento, però, a tenere banco più che il mercato in entrata è quello in uscita. Se Tevez, l’elemento cardine dei bianconeri in questi 2 anni, è alle prese con le decisioni sul suo futuro (se rimanere a Torino, tornare in Argentina o affrontare un’ultima avventura europea), anche riguardo agli altri componenti del reparto offensivo regna l’incertezza.
MERCATO JUVENTUS: LLORENTE TRATTA CON IL MONACO. L’unico sicuro partente è proprio Fernando Llorente. Il “Re Leone” avrebbe delle richieste sia dalla Liga che dalla Premier League, ma a sorpresa sono i francesi del Monaco, affrontati e sconfitti ai quarti di finale in Champions League, che starebbero tentando l’ariete spagnolo. A quanto pare, secondo quanto riportato da calciomercato.com, Paratici e Marotta avrebbero interesse a trattare con il club del Principato anche per sondare il terreno su alcuni talenti monegaschi come i terzini Fabinho e Kurzawa, e l’esterno offensivo Martial.

MERCATO JUVENTUS: MORATA TENTATO DALLA PREMIER LEAGUE. La notizia più clamorosa intorno al mercato Juventus riguarda Alvaro Morata. Nei giorni scorsi era circolata insistente la voce che Benitez lo rivolesse portare a tutti i costi al Real Madrid (i galacticos hanno un diritto di riacquisto); una nuova indiscrezione parlerebbe di un forte interessamento dalla Premier League. Secondo il tabloid inglese Daily Express, Liverpool e Manchester United sarebbero pronte ad offrire al giovane spagnolo una cifra vicina agli 80 milioni di euro. Anche se nessuna offerta ufficiale è giunta alla Juventus, per la dirigenza bianconera si preannuncia un’estate di fuoco per resistere agli attacchi delle big europee ai suoi gioielli.

  •   
  •  
  •  
  •