Mercato Milan, il punto sul trequartista: tutte le trattative, le probabili cessioni e i probabili acquisti

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

mercato milan

MERCATO MILAN – Dopo le ultime sei stagioni caratterizzate dai continui cambiamenti di modulo da parte degli allenatori che si sono avvicendati nella panchina del Milan (in particolare i vari Leonardo, Allegri, Seedorf e Inzaghi), l’arrivo di Mihajlovic è stato benedetto dal presidente milanista Silvio Berlusconi proprio per la volontà, da parte del tecnico serbo, di voler concentrarsi soltanto su un unico modulo di gioco, il famoso 4-3-1-2 che tanto piace al patron rossonero e che tante emozioni ha regalato a tutto l’ambiente del Milan negli anni 2000.

GIOCATORI GIA’ IN ROSA – La figura del trequartista che tanto piace a Sinisa Mihajlovic è quella di un giocatore che, in caso di emergenza, sia in grado di occupare anche il ruolo di seconda punta. In rosa ci sono già giocatori che potrebbero rappresentare l’identikit ideale per il serbo. Uno di questi è sicuramente Jeremy Menez, tra i più positivi della scorsa stagione ma che potrebbe essere ceduto per due motivi: la buona plusvalenza economica che frutterebbe al Milan (che lo ha preso a parametro zero lo scorso anno) e le prestazioni incostanti mostrate dal francese durante l’anno. Ma non solo Menez. L’ex tecnico della Sampdoria avrà a disposizione anche Suso, arrivato al Milan a gennaio e che difficilmente finirà sul mercato, il giapponese Honda, giocatore la cui duttilità potrebbe tornare molto utile al neo allenatore milanista, il quale difficilmente potrà fare a meno del ‘jolly’ Jack Bonaventura, le cui caratteristiche gli permettono di giocare ovunque nella zona centrocampo-attacco. A questi, sempre in caso di emergenza, potrebbe unirsi anche Riccardo Montolivo, il quale però verosimilmente verrà utilizzato per ricoprire altre parti del centrocampo. Un parco giocatori importante che potrebbe essere rimpinguato da uno-due giocatori di livello per fare il salto di qualità tanto sognato dai tifosi del ‘Diavolo’.

PROBABILI ACQUISTI – Detto dei giocatori in rosa, passiamo a quelli che sono gli obiettivi di mercato Milan. Sembrano affievolirsi definitivamente le speranze di vedere Arda Turan indossare la casacca rossonera. Non tanto per una questione economica (il costo del cartellino sarebbe intorno ai 40 milioni di euro ma per il Milan di oggi non sarebbe un problema spendere queste cifre) ma per una tecnica. L’Atletico Madrid non vuole privarsi di uno dei giocatori più rappresentativi, e quindi difficilmente siederà sul tavolo delle trattative. Un altro nome che difficilmente potremo rivedere al Milan è quello di Kevin Prince Boateng. In questi giorni si è parlato di un suo possibile ritorno in rossonero, ma sarebbe stato lo stesso Mihajlovic a ‘bocciare’ questa opzione. Guardando ipotesi un po’ più possibiliste, troviamo i nomi del talento croato Pjaca che il Milan sta seguendo con moltissima attenzione, dell’egiziano Salah, che tanto bene ha fatto alla Fiorentina e che potrebbe rappresentare un acquisto di grande qualità per il reparto offensivo del Milan, e il nome accostato alle vicende rossonere questa mattina, ovvero quello di Stefan Jovetic, in uscita dal Manchester City ma sul quale potrebbe scatenarsi un vero e proprio derby con l’Inter. Infine, il grande desiderio di Sinisa Mihajlovic, ovvero Roberto Soriano, esploso nella Sampdoria proprio sotto la guida del serbo.

PROBABILI CESSIONI – Ma non solo acquisti in casa Milan. Il possibile arrivo di un nuovo trequartista potrebbe spingere la società lombarda a dover sacrificare qualcuno sul mercato. Detto di Menez, altri due ‘sacrificati’ rossoneri potrebbero essere Stephan El Shaarawy e Alessio Cerci, entrambi più seconde punte che trequartisti, ma pronti a fare le valigie qualora dovesse arrivare una mezzapunta abile a giocare anche da esterno.

CAPITOLO MASTOUR – Il giovane italo-marocchino è apprezzatissimo dalle parti di Milanello, e in questo momento il Milan starebbe pensando di trattenerlo per farlo crescere in una squadra ricca di grandi giocatori. Difficile, dunque, pensare a una sua cessione anche in prestito in squadre dove potrebbe sicuramente trovare più spazio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: