Pier Silvio: “Ibra da noi potrebbe dare ancora molto e in Champions tifo Juve”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

pier silvio berlusconi ibrahimovic milanGrandi manovre in casa Milan. I rossoneri si stanno rinnovando su più fronti: tecnico e societario. Mihajlovic nuovo allenatore, Mr. Bee nuovo alleato. Questa mattina ha parlato Pier Silvio Berlusconi, che ha fatto il punto della situazione ed espresso pareri sul momento che sta vivendo il Milan. Ecco le sue parole più significative: “In Champions tiferò Juve, ma mancano all’appello Milan e Inter, e io le aspetto. Spero che il Milan ci arrivi subito, in Champions” – prosegue il figlio del presidente. Poi il discorso si sposta sulla sfera tecnica: “Vedo bene l’arrivo di Mihajlovic, è quello che ci voleva, un tipo tosto. Mi sembra l’uomo giusto. Aveva detto che non sarebbe mai venuto al Milan? Lo disse in un altro momento, ora le cose sono cambiate”. Poi un riferimento all’ex allenatore Inzaghi: “Povero Pippo, mi spiace”.
Il discorso ora passa a Ibrahimovic, che il presidente Berlusconi rivorrebbe a San Siro. Pier Silvio annuisce: “Mi è sempre piaciuto. Penso che potrebbe dare ancora molto”.
A chi gli chiede chi vorrebbe al Milan, Berlusconi jr risponde ironico: “L’ideale sarebbe Messi, però è un po’ piccolino”.
E poi, sui discorsi societari, con Silvio Berlusconi che cerca alleati ma è sempre saldo al timone: “La passione di mio padre non è mai stata in discussione“. 
Infine, un giudizio sull’operazione di vendita del 48 per cento del Milan:
“Un’operazione apprezzabilissima. Ho fiducia del potenziale commerciale della Borsa di Hong Kong. E in ogni caso, per qualsiasi decisione, saremo sempre noi a poter dare l’ultima parola”.

  •   
  •  
  •  
  •