Calciomercato Milan, CLAMOROSO cessione El Shaarawy: ecco perché conviene ai rossoneri!

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

calciomercato milan

CALCIOMERCATO MILAN – Tutto in una notte. Mancano ormai soltanto i dettagli e poi Stephan El Shaarawy, a meno di clamorosi e poco attesi dietrofront, dirà addio al Milan e diventerà un nuovo giocatore del Monaco. La cessione del ‘Faraone’ non piace tanto ai tifosi milanisti, che non stanno prendendo bene l’addio del giovane attaccante ex Padova, ma una clamorosa indagine svela come da questa cessione il calciomercato Milan e il ‘Diavolo’ in generale ne traggano profitto.

PERCHE’ CONVIENE VENDERE EL SHAARAWY – Una ricerca sviluppata e portata avanti dalla rivista ‘Calcio e Finanza’, infatti, rivela come l’addio dell’attaccante della Nazionale porti al bilancio del Milan al dicembre 2015 una plusvalenza di circa 9,6 milioni di euro. Questo perché, dei 18 milioni complessivi (2 prestito oneroso più 16 obbligo di riscatto) che il club di Via Aldo Rossi porta a casa dall’operazione di mercato, 9,81 milioni pareggiano il costo del valore del cartellino del giocatore che è stato iscritto nel bilancio 2014. Costo che dovrebbe diminuire ancora se si considera poi l’ammortamento dei primi sei mesi dell’esercizio ancora in corso d’opera, e quindi al 20 giugno 2015 il prezzo del cartellino dovrebbe essere sceso a circa 8,41 provocando, come detto, 9,6 milioni di plusvalenza.

MA NON FINISCE QUI…A questa plusvalenza si aggiungono anche il risparmio sull’ingaggio del giocatore, che al Milan percepiva 2,4 milioni di euro netti e 4,8 lordi, e quello sulla quota di ammortamento annua (2,8 milioni di euro per ogni anno) che i rossoneri avrebbero dovuto versare sino al 2018, periodo di naturale scadenza del suo contratto.

IN TOTALEDunque, sul bilancio 2015 la cessione di El Shaarawy, con questi dati, porterà nelle casse dei rossoneri una plusvalenza complessiva di 17,2 milioni cosi composti: 9,6 la plusvalenza, 4,8 l’ingaggio e 2,8 il minore ammortamento da pagare.

SOLDI DA INVESTIRE SUL MERCATO? – 17,2 milioni che molto probabilmente saranno messi in conto dall’amministratore delegato della parte sportiva del Milan Adriano Galliani, il quale potrebbe aggiungere questa cifra al budget totale utile per portare sotto la sponda della Milano rossonera i tanto desiderati Romagnoli, Ibrahimovic o il centrocampista di qualità che deve ancora completare il reparto mediano del campo (Witsel pare essere, ad oggi, il maggiore candidato)

  •   
  •  
  •  
  •