Il Milan parte per la Cina sognando Ibra e Romagnoli

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

 

l43-zlatan-ibrahimovic-120717193022_bigDopo la sconfitta nel test contro il Lione di sabato scorso il Milan si appresta a partire per la Cina  dove affronterà l’Inter di Roberto Mancini e il Real Madrid di Rafa Benitez, rispettivamente il 25 e il 30 luglio. Sinisa Mihajlovic novello Marco Polo dunque, in oriente il tecnico serbo si aspetta un salto in avanti dei suoi dopo la discreta prestazione offerta in Francia. Sotto la lente d’ingrandimento ci sarà soprattutto il centrocampo, reparto che deve assorbire il cambio di modulo e l’inserimento dei nuovi. Contro il Lione è piaciuto Bertolacci, bravo a caalrsi subito nella nuova realtà, meno Bonaventura, un po’ appesantito dalla preparazione e ancora alle prese con i nuovi dettami tattici nella posizione di trequartista. In difesa si attendono le conferme dei giovani Ely e Calabria, sempre più al centro dei pensieri di Mihajlovic, a cui piacciono molto i difensori giovani e con tanta voglia di imparare. In Cina ci saranno anche Bacca e Luiz Adriano, il colombiano si è allenato anche in vacanza ed è arrivato motivatissimo e in grande forma, più indietro il brasiliano fermo da diverse settimane.

Le amichevoli passano in secondo piano quando si parla dei due nomi che tengono in ansia i tifosi rossoneri, Zlatan Ibrahimovic e Alessio Romagnoli. Per Ibra bisogna aspettare fino al primo agosto, giorno della supercoppa francese, poi ci sarà l’incontro tra Mino Raiola e la dirigenza del PSG per capire davvero il futuro dello svedese. Per Romagnoli la situazione sembra delineata, il ragazzo vuole il Milan, resta da capire se e quando la Roma accetterà l’offerta rossonera  per poi investirli su Dzeko e Salah.

  •   
  •  
  •  
  •