Il Real chiama Ibra

Pubblicato il autore: Andrea Spaterna Segui

I quotidiani spagnoli  parlano di un’offerta importante del Real Madrid per l’attaccante svedese. Il Milan è avvisato. Arrivata da Madrid un offerta importante, quasi irrinunciabile. Non tanto per il Psg, quanto per Ibrahimovic. L’attaccante di Rosengaard, secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo “Sport”, sarebbe un obiettivo del Real Madrid. L’offerta del presidente Florentino Perez è la seguente: 6 milioni per il cartellino e un triennale da 12 netti a stagione al giocatore. Una proposta, quella per Zlatan, che il Milan non può pareggiare. Zlatan è naturalmente uno dei grandi sogni di questo mercato di un Milan che vuole far vedere tornare a vincere e da subito. L’onorevole Silvio Berlusconi lo ha ripetuto anche durante la presentazione del tecnico Sinisa Mihajlovic, e l’a.d. Adriano Galliani proverà a portare Ibra a Milano, fino all’ultimo giorno utile pur considerando tutte le difficoltà poste dal club madrileno. Certo è che se il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, da sempre molto amico dei dirigenti milanisti, avesse lanciato l’assalto di Ibrahimovic, proprio come scrive Sport, sarebbe un concorrente davvero ostico da battere per i rossoneri.

Cresciuto nel campetto sotto casa a Rosengard  fino ad arrivare alla vittoria dello scudetto e della Supercoppa Italiana con il Milan. Nel mezzo ci sono i campionati vinti con Ajax, Juve, Inter e Barcellona. Ibra può cambiare sia la maglia che il Paese, ma il risultato è uno solo: dove va, fa parlare di sé ovunque e vince. Più di duecentoventi gol a designare una carriera stratosferica sempre tra le top d’Europa.

Il suo esordio in nazionale svedese avviene il 31/01/2001 ed effettua ben 103 presenze e 54 reti, tra cui gol spettacolari che non si può non citare quando si parla di Ibra e di Svezia come la rovesciata nella partita Inghilterra-Svezia dello scorso europeo.

  •   
  •  
  •  
  •