Inter, finalmente Jo-Jo!

Pubblicato il autore: Fabrizio Caminiti Segui

 

Stevan-Jovetic-Manchester-City-v-Wigan-Athletic

Se ne parla ormai da un pò di Jo-Jo, ma a questo punto lo si può considerare un nuovo giocatore dell’Inter. Il montenegrino arriverà in nerazzurro con la conclamata formula del prestito biennale a 3 milioni netti subito più 15 milioni al Manchester City diluiti nel tempo. Fassone e Ausilio ripartiranno immediatamente dopo il derby (oggi, ore 14 italiane), direzione Milano per accogliere Stevan Jovetic che sosterrà le visite mediche giovedì 30 luglio. Jovetic, un amore mai dimenticato per i nerazzurri, si perchè già dal 2007 è nei pensieri degli addetti ai lavori interisti.

Un retroscena lega il montenegrino ai colori nerazzurri, storia del lontano 24 luglio 2007, esattamente otto anni fa compiuti nella giornata di oggi. Anniversario di un colpo di fulmine. Il ritiro era ancora Riscone di Brunico dove guarda caso l’Inter è tornata proprio quest’anno, una delle amichevoli organizzate proprio in quel giorno era contro il Partizan Belgrado.

Mancini, al tempo tecnico nerazzurro, si innamorò di quel piccolo fenomeno. Jovetic, non ancora maggiorenne, incantava con la palla tra i piedi e se ne accorsero tutti. Non rientrava nei piani della società ma si vedeva il futuro più che roseo del ragazzo.

Andò a finire alla Fiorentina per pochi milioni e li fece vedere numeri di alta scuola. Paragonato a Kakà per leggiadria di movimento, tiro potente, preciso ma con la famosa parabola a scendere che fece innamorare gli addetti ai lavori nel mondo del calcio di lui. L’Italia rimase estasiata per la facilità nel saltare l’uomo e la puntualità negli inserimenti e nel trovare la via del gol, non essendo proprio una prima punta. Trascinatore della Fiorentina qualche anno dopo. Nota dolente sono gli infortuni del montenegrino. Si fece male in allenamento il 3 agosto 2010, dopo uno scontro con un suo compagno di squadra e riportò una  lesione al legamento crociato anteriore e al legamento collaterale esterno del ginocchio. Si riprese e tornò ad essere protagonista nelle stagioni dal 2011 al 2013. Ceduto al Manchester City non riuscì a ripetere quanto fatto a Firenze, complici numerosi infortuni.

Adesso per Jo-Jo inizia una nuova avventura. Il ginocchio è apposto e paradossalmente l’impiego centellinato di Pellegrini al City lo hanno lasciato riposare più del dovuto per iniziare una stagione al top a livello fisico.

Tutto è pronto per accogliere il montenegrino e tutti sperano gli possano ricrescere quei boccoli di Firenze…

  •   
  •  
  •  
  •