Juventus, è il Bonucci-day! Alle 12 la conferenza stampa con l’annuncio del rinnovo fino al 2020

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

bonucci

Bonucci firma a vita per la Juventus. Dopo Buffon, Chiellini, Marchisio anche Leonardo Bonucci è diventato un leader del pacchetto arretrato bianconero.  Con la firma sul rinnovo del contratto si passa dagli 1,7 milioni di euro a stagione di oggi ai 3,5 più bonus del nuovo corso. Più o meno quanto Marchisio (3,6 più bonus), che ha da poco prolungato fino al 2020. Bonucci diventerà così uno dei più pagati in casa bianconera (il massimo al momento sono i 5,5 milioni di Llorente, che però è in partenza, poi ci sono i 4 di Buffon, Pogba e Khedira). Un trattamento speciale, che la società riserva solo ai giocatori considerati di famiglia e Bonucci in questi anni ha dimostrato grande attaccamento ai colori bianconeri oltre ad essere un vero e proprio idolo della tifoseria. Per l’occasione la Juventus ha convocato per oggi alle ore 12 a Vinovo una conferenza stampa con il giocatore ed il Presidente Agnelli. Un evento che era toccato solo a  Buffon, Chiellini e Marchisio. Nel 2014-15 Bonucci è stato il giocatore più utilizzato da Massimiliano Allegri (4695 minuti giocati, segue Marchisio con 4338) e anche il difensore che ha segnato di più (4 reti). Goal mai banali come quello nella supersfida di Torino contro la Roma a pochi minuti dalla fine e che di fatto ha regalato la vittoria alla Juventus nello scontro diretto con i giallorossi. Da ricordare anche la rete contro il Milan (rete del 2-1), con tanto capitombolo sui cartelloni pubblicitari durante la sua solita esultanza: “sciacquatevi la bocca”.

Il carattere è sempre stata la sua forza: in campo si fa sentire, i compagni di squadra lo rispettano e si fidano di lui. Con Allegri ha cambiato modo di giocare: ha dovuto rinunciare al lancio lungo degli anni di Conte ma è cresciuto tantissimo in fase difensiva. Così tanto da far passare quasi inosservata la lunga assenza di Barzagli. Ad inizio di questa sessione c’è stato l’interessamento forte del Real Madrid che voleva a tutti i costi portarlo in Spagna ma in ogni caso la Juventus aveva già deciso che non voleva fare a meno di lui. Leonardo Bonucci è arrivato alla Juventus nel 2010, dopo le giovanili nell’Inter e qualche anno in giro a farsi le ossa tra A e B con Treviso, Pisa e Bari. Aveva 24 anni, nel 2020 ne avrà 33, difficile che possa indossare un’altra maglia. Dopo 7 trofei bianconeri (4 scudetti, 2 Supercoppe italiane e 1 Coppa Italia) ha tutto il tempo per vincere ancora ed è quello che tutti i tifosi bianconeri si augurano.

  •   
  •  
  •  
  •