Mercato Lazio: Milinkovic-Savic, ecco il mister X di Tare. Per l’attacco torna di moda la Turchia

Pubblicato il autore: Mauro Simoncelli Segui

Milinkovic

Ecco svelato il mister X che la Lazio teneva gelosamente nascosto: Sergej Milinkovic-Savic, talentuoso centrocampista ventenne serbo ma in possesso anche del passaporto spagnolo. Il giovane centrocampista è il giocatore individuato dal ds della Lazio Igli Tare per rinforzare la mediana biancoceleste. Appena laureatosi Campione del Mondo nel mondiale Under 20 con la sua Serbia in grado di battere in finale i pari età del Brasile, Milinkovic-Savic era segnato in rosso sulle agende delle squadre più forti d’Europa. Manchester United, dove gioca tra l’altro suo fratello Vanja, Arsenal, Borussia Dortmund, tutti avevano messo gli occhi su questo giovane alto 1,92 ma dotato di piedi dolcissimi. Il Genk lo aveva scoperto due anni fa nel Vojvoidina e lo aveva prelevato per soli 400000 euro, oggi il suo cartellino vale non meno di 6 milioni di euro. Proprio nella Jupiler League, il giovane serbo, dopo alcune difficoltà iniziali, è esploso diventando titolare per concludere poi la stagione con 25 presenze e 5 gol, prima, come detto di essere uno degli artefici della clamorosa vittoria mondiale della sua Nazionale di categoria, con un gol su punizione ed aggiudicandosi il gradino più basso del podio tra i migliori tre giocatori del torneo. Un predestinato insomma. Per Tare è il profilo giusto: forte fisicamente,  bravo con i piedi, giovane e pronto ad esplodere. Ricordate Felipe Anderson? Il target rimane simile. La Lazio sarebbe pronta a sferrare l’attacco decisivo con la squadra belga, avrebbe già raggiunto da un paio di mesi, un accordo di massima con il procuratore del giocatore, quel Mateja Kezman, famoso attaccante di Psv e Chelsea e già avrebbe fatto anche una proposta al Genk di circa 6/7 milioni di euro. Dall’Albania, proprio questa mattina rimbalzerebbero dichiarazioni del Ds Tare che confermerebbero la pista serba. Certo è che ora, vista la concorrenza, la battaglia per l’acquisizione di questo potenziale crack di mercato, si fa durissima.

Leggi anche:  Gomez-Fiorentina, una scelta che accontenterebbe l'Atalanta. Ecco perché

A volte ritornano. Si torna a parlare di Burak Ylmaz per rinforzare l’attacco biancoceleste. Una telenovela che puntualmente ad ogni sessione di mercato torna prepotentemente in auge. Dalla Turchia si parla di un offerta per l’ormai 30 enne  giocatore del Galatasaray, di 6 milioni di euro più un contratto di 2,5 milioni di euro al giocatore. Certo è che l’ultima volta che la Lazio e i procuratori del giocatori si erano alzati dal tavolo della trattative, un anno fa, non lo avevano fatto salutandosi cordialmente, ma sappiamo tutti che le vie del mercato sono infinite.

cedric_bakambu_bursaspor_tvye_konustu_h31927Più concreta appare però, sempre in Turchia, la pista Cedric Bakambu, attaccante francese classe 91 del Bursaspor, prima divisione turca, che si è messo in luce soprattutto in questa stagione segnando 21 gol in 39 partite, dopo le prime stagioni al Sochaux. Attaccante esterno con il fiuto del gol, risulta essere il profilo perfetto per la tipologia di attaccante che sta cercando la Lazio. Certo è che la prima richiesta per l’acquisizione del suo cartellino, 9 milioni di euro, ha spaventato non poco i dirigenti biancocelesti che ora cercheranno di far leva sull’entourage del giocatore per cercare di limare le pretese del club turco.

Sempre vive rimangono le piste che portano a Pato, Borini e Gaston Ramirez. La prossima settimana la Lazio aprirà il suo raduno in vista del playoff di Champions League previsto per metà agosto, passando per la Supercoppa Italiana contro la Juventus a Shangai, il tempo comincia a stringere.

  •   
  •  
  •  
  •