Mercato Milan: si lavora allo scambio Cerci-Boateng

Pubblicato il autore: Michele Santoro Segui

cerci boa

Mercato Milan: si lavora allo scambio Cerci-Boateng – Destini così simili ma anche così diversi quelli di Alessio Cerci e di Kevin Prince Boateng, che forse si incroceranno in questa sessione di mercato. Il “Thierry Henry” di Valmontone, dopo i due anni super col Torino, ha premuto molto per lasciare l’Italia e la Serie A, con tanto di tweet polemico da parte di consorte, salvo poi ritornarci di corsa quando all’estero l’avevano accantonato; l’altro, il ghanese, fosse stato per lui, l’Italia non l’avrebbe mai lasciata, visto che c’ha trovato anche l’amore. Ora le strade di Boateng e Cerci potrebbero, di nuovo, invertirsi: a questa ipotesi di scambio starebbe lavorando da alcuni giorni Adriano Galliani, ma le cose sono tutt’altro che facili. Boateng, nonostante allo Schalke sia ancora in stato di sospensione, ha un contratto da rispettare, e i tedeschi, si sa, non fanno sconti; Cerci ha ancora un altro anno di prestito al Milan, e il suo cartellino appartiene all’Atletico Madrid, che non vuole svalutare un investimento da 15 milioni fatto appena un anno fa.

Le parti da convincere sono tante, forse troppe, ma tutte comunque infelici della situazione attuale. In primis i calciatori: nello schema con trequartista di Mihajlovic, teoricamente, non ci sarebbe posto per Cerci (per informazioni chiedere ad El Shaarawy), anche se nella prima uscita stagionale dei rossoneri contro l’Alcione, in quel ruolo, ha ben impressionato; ci starebbe benissimo in quella posizione, Boateng, che a meno di un miracolo, non toccherà nemmeno un pallone nella prossima stagione, se rimarrà in Germania. Il testimone passa ora alle dirigenze delle tre squadre coinvolte, e chissà che Galliani, anche questa volta, non riesca ad inventarsi qualcosa.

  •   
  •  
  •  
  •