Mercato Milan. Witsel, stretta finale. Galliani offre 25 milioni

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

witsel

MERCATO MILANAxel Witsel è ad un passo dal Milan. Dopo un momento in cui i rossoneri sembravano aver allentato la presa sul centrocampista belga in forza allo Zenit Sanpietroburgo, ecco che Adriano Galliani tenta l’offensiva finale. Proposti allo Zenit 22 milioni più 3 di bonus, per un totale di 25. Il giocatore ha già accettato l’offerta del club di via Aldo Rossi, un quadriennale da 4 milioni all’anno, come rilasciato ai microfoni di Antenna 3 dall’agente che cura gli interessi del belga in Italia, Riccardo Napolitano. “Axel all’inizio non era convinto della proposta del Milan, perché cercava un club che giocasse in Champions League. I rossoneri, però, sono stati molto insistenti e alla fine il giocatore ha detto sì alla loro offerta”. L’ultimo tassello è convincere il club della Gazprom, che non avendo bisogno di svendere, all’inizio chiedeva per il giocatore 40 milioni di euro. Esattamente quello che aveva speso nel 2012 per portarlo via al Benfica. Witsel con il suo si al Milan ha quindi giocato in favore di un abbassamento consistente della richiesta dello Zenit, che al momento balla tra i 30 e i 35 milioni. Il valore di mercato del belga è poco più di 27 milioni, più o meno ciò che ha offerto il Milan. La sensazione, anche per ciò che arriva dalla stampa belga da un bel po’ di giorni, è che l’affare si farà.

PERICOLO JUVE – Ad allarmare Galliani c’è la Juventus in prima linea. Lo stesso Napolitano ha dichiarato che “I bianconeri seguono Witsel da inizio estate”. Il Milan sembra la via più percorribile perchè la Juve ha un centrocampo davvero ben fornito, in cui il belga non sarebbe certo di una maglia da titolare. “Con Vidal e Pogba in squadra è difficile che possa arrivare. Nel caso in cui uno dei due centrocampisti venisse ceduto, può diventare una priorità per la Juve”. Galliani sa che deve fare in fretta. Per questo ha alzato la posta in palio. Axel ha scelto ma bisogna chiudere. Di questo mercato c’è poco di cui fidarsi. I fantasmi di Martinez e Kondogbia sono sempre lì dietro l’angolo.

  •   
  •  
  •  
  •