Mercato Roma: Romero, venerdì il giorno della verità

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Romero

La Roma è alla ricerca di un portiere, e questa è cosa naturalmente risaputa. Già le difficoltà dello scorso anno in questo reparto avevano fatto accendere il campanello d’allarme dalle parti di Trigoria. Con l’avanzare inesorabile degli anni di De Sanctis poi e con la partenza di Skorupski in direzione Empoli, trovare un estremo difensore all’altezza per la Roma è diventato se non il problema numero 1, almeno una delle priorità del suo ancora molto lento ed imballato mercato estivo. Ma ora qualcosa sembra finalmente muoversi all’orizzonte per la squadra giallorossa: Sergio Romero è il nome caldo su cui si sta indirizzando il radar di Sabatini: l’ex portiere doriano è attualmente svincolato e, dopo la bella Coppa America disputata in Cile con la sua nazionale argentina, si candida come alternativa numero 1 al buon vecchio De Sanctis. L’abruzzese ha ormai 38 anni suonati e, se è vero che per un portiere non sarebbe uno scandalo rimanere titolare ancora per una stagione, certamente però i 28 anni portati in dote da Romero (esattamente ben 10 in meno del collega…) lancerebbero una bella sfida a Morgan. Il profilo dell’argentino a pensarci bene sembra essere particolarmente adatto per il ruolo di outsider in casa-Roma: non troppo di grido, da poter eventualmente aspettare il suo turno all’ombra di De Sanctis, ma al contempo già con l’esperienza sufficiente per poter gettare il guanto di sfida al collega titolare, in caso di cali atletici e di concentrazione da parte dell’ex portiere del Napoli. A rendere però più intricata la faccenda c’è stato negli ultimi giorni l’inserimento a sorpresa del Manchester United, che con Romero ha sondato il terreno, nell’ipotesi in cui De Gea lasciasse i Red Devils.
Al momento comunque la Roma sembra in vantaggio sull’argentino e la novità del giorno sta nel fatto che ora almeno si conoscono le tempistiche e le modalità dell’operazione: la Roma, attraverso Sabatini, la scorsa settimana ha proposto a Romero un contratto biennale e venerdì prossimo Mino Raiola, procuratore del portiere, fornirà una risposta decisiva in tal senso, in un nuovo incontro col direttore generale della Roma. Romero accetterà dunque la corte giallorossa o preferirà invece bluffare, in attesa che qualcosa si muova in terra d’Albione? Tra pochissimi giorni la risposta a questa domanda…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: