Milan, i 3 motivi per cui riprendere Ibrahimovic

Pubblicato il autore: Alessandro Basta Segui

ibrahimovic

Il Milan ha un sogno dichiarato per rinforzare l’attacco in vista della prossima stagione: Zlatan Ibrahimovic. La trattativa sembrava impossibile, ma con il passare dei giorni sembra sempre più probabile che la realtà porti lo svedese a vestirsi nuovamente di rossonero. Ma perchè Berlusconi e Galliani hanno deciso di puntare nuovamente sul fenomeno del PSG? Ecco i tre motivi principali della scelta.

Tutto su Ibrahimovic: ecco perchè!

Il primo motivo è tanto noto quanto semplice: Ibrahimovic sposta gli equilibri del campionato. La sua fisicità, la sua tecnica, le sue acrobazie lo rendono semplicemente immarcabile per le difese avversarie. Ibra è un’autentica macchina genera-punti, un costruttore di gioco, un vero e proprio schema a parte e dalle parti di Milanello sono consapevoli del fatto che lo svedese potrebbe accelerare notevolmente il processo di crescita del club. Il secondo motivo è puramente tattico: ogni calciatore, anche tecnicamente non eccelso, trae giovamento da Zlatan Ibrahimovic. Chiedere a Nocerino e Boateng per credere, solo per citarne alcuni. I centrocampisti adorano giocare con lo svedese che apre spazi con i suoi movimenti, esaltando gli inserimenti dei suoi compagni. Bonaventura, Bertolacci e Poli potrebbero diventare fondamentali anche sotto porta. Il terzo motivo è, invece, il fattore mentale e umano. A detta di tutti, Ibrahimovic non solo è un professionista esemplare, ma anche una figura di riferimento nello spogliatoio di ogni squadra. In una rosa al momento avara di molte figure abituate a vincere, Ibrahimovic potrebbe restituire mentalità e abitudine al successo, fattore da non sottovalutare nella ricostruzione di un club. In attesa degli sviluppi di mercato, il ritorno di Ibrahimovic sembra solo un affare per il Milan. I tifosi già si leccano i baffi, così come Berlusconi e Galliani: tutti aspettano il ritorno di Zlatan!

  •   
  •  
  •  
  •