Milan, Taechaubol sabato 25 firma per il 48%. Il mercato riapre

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

Cessione-Milan-744x445

 

Ci siamo. La firma tanto attesa è vicinissima. Come riportato da Alessandro Alciato di Sky Sport, il broker Thailandese Bee Taechaubol sarà a Milano il prossimo 25 luglio per chiudere l’affare dell’acquisizione del 48% dell’Ac Milan. Il 5 giugno scorso il presidente del Milan Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol con tutto il suo staff al seguito, avevano firmato un pre-contratto che prevedeva una collaborazione della durata di otto settimane, prima della firma definitiva che avrebbe portato, e porterà nelle tasche del gruppo Fininvest, ben 480 milioni di euro. Gli effetti di questa trattativa si sono già visti sul mercato rossonero. Le nuove risorse di Taechaubol, almeno quelle virtuali, hanno convinto la dirigenza del Milan che non si poteva continuare sulla scia in picchiata presa negli ultimi due anni. Già oltre 50 milioni sono stati spesi da Galliani, cosa che non accadeva da tempo immemore, in questa sessione di mercato. Gli arrivi di Bacca, Bertolacci, Luis Adriano e Mauri hanno notevolmente rinforzato la compagine rossonera. Ma non basta. Il Milan ha bisogno di un centrale di difesa e di un centrocampista almeno, senza contare il sogno Ibrahimovic, colui che muove ogni equilibrio.

RISORSE FONDAMENTALI – La firma di Taechaubol di sabato prossimo porterà nuova liquidità. Almeno 100 milioni sarebbero investiti nuovamente sul mercato, per consegnare a Mihajlović una squadra che dovrà lottare per le primissime posizioni. Parlare di scudetto, vista soprattutto la solidità dimostrata dalla Juve negli ultimi quattro anni, è prematuro anche se non impossibile. Ma la qualificazione in Europa, Champions su tutto, è fondamentale. Dopo due anni di delusioni sul campo e di entrate ridicole il Milan non può permettersi di sbagliare di nuovo. Ecco perché i soldi freschi di Taechaubol sono ossigeno puro. Priorità resta il difensore centrale, e Alessio Romagnoli resta il primo obiettivo. Ibra è un sogno e potrebbe essere la ciliegina sulla torta di un mercato che dovrà passare dal centrocampo, dove i nomi che si fanno da mesi sono quelli di Axel Witsel e Ilkay Gundoghan. Una cosa è certa. Bee Taechaubol vuole vincere con il Milan, e sembra volerlo fare da subito. Ecco perché l’attesa non è durata che sei settimane invece di otto. Anticipare i tempi per ritornare a vincere. Nelle firme, nella preparazione, ma soprattutto nel mercato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: