Murillo si presenta all’Inter: “Sono un guerriero”

Pubblicato il autore: Alberto Tuzi Segui

murilloGiornata di presentazione ufficiale nel ritiro dell’Inter a Riscone di Brunico: oggi è stato il turno del difensore colombiano Jeison Murillo, il primo acquisto in ordine temporale della campagna estiva di rafforzamento dei nerazzurri. “Io mi sento un guerriero e voglio dare tutto per questa maglia che mi ha dato una grande opportunità” sono state queste le prime parole di Murillo. Il centrale difensivo proveniente dal Granada ha rinunciato alle vacanze dopo essere stato protagonista nella recente Coppa America, dove ha avuto modo di confrontarsi di nuovo con Neymar e Messi, già affrontati nella Liga. L’avventura della Colombia è terminata ai quarti di finale proprio per un suo errore dal dischetto, ma il gol contro il Brasile e diverse buone prestazioni hanno fatto scoprire le potenzialità di Murillo anche a chi storceva il naso di fronte al suo arrivo. E come consuetudine in questi casi cominciano a fioccare gli accostamenti, a cominciare da quello con il connazionale Ivan Cordoba, colonna storica dell’Inter del recente passato, ma il diretto interessato glissa: “Chiunque cresca da difensore ha per punti di riferimento grandi giocatori come Cordoba o Cannavaro. Io, di certo, vorrò crescere con l’obiettivo di avere una mia identità, di essere Jeison Murillo”.

In Coppa America abbiamo potuto scoprire un difensore molto preciso negli anticipi, anche duttile perchè ambidestro. E Murillo conferma: “I miei punti forti? Il tempismo, la rapidità e credo di adattarmi bene a tutte le situazioni tattiche”. Il colombiano molto probabilmente partirà titolare nella nuova formazione Inter 2015-16, e farà coppia con il brasiliano Miranda, avversario in Coppa America: “Se possiamo convivere io e Miranda? Vedremo quali sono le sue caratteristiche” il pensiero di Murillo sul nuovo compagno di reparto. Murillo poi riconosce che tatticamente “questa Inter è molto forte” e si presenterà alle prime amichevoli stagionali con la maglia n.24 e una mascherina a protezione del setto nasale appena operato. Senza aver in pratica trascorso un solo giorno di vacanza: “Quando ti danno l’opportunità di andare in una grande squadra hai solo voglia di partecipare al gioco il prima possibile”. Il Guerriero non ha intenzione di riposarsi.

  •   
  •  
  •  
  •