Osvaldo senza pace, il Porto è pronto a riportarlo in Europa

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

osvaldo 6 squadre in due anni esatti: da agosto 2013 ad agosto 2015, Pablo Daniel Osvaldo ha cambiato la media di tre maglie a stagione. A metà agosto del 2013 la Roma lo vende al Southampton per 15,1 milioni di euro più 2 di bonus. Un colpaccio sia per la Roma, che si libera di un giocatore ai ferri corti con la piazza, sia per il club inglese che mette a segno il colpo più caro della sua storia. L’inizio sembra buono ma poi Osvaldo litiga con tutti, da Pochettino, tecnico del club, al compagno di squadra Josè Fonte, che in allenamento viene colpito duro al volto dall’italo argentino. A gennaio, quindi, Osvaldo saluta l’Inghilterra e passa alla Juventus: l’oriundo segna poco, due gol in Europa League ed appena uno in campionato, contro la sua ex squadra, la Roma, e davanti al suo ex pubblico che lo becca per tutta la partita. Una piccola consolazione (oltre allo scudetto vinto in bianconero) in una stagione disastrosa. La Juventus decide di non riscattarlo e in estate torna sul mercato.

Leggi anche:  Papu Gomez al Siviglia: 6 milioni più bonus. Con l'Atalanta si chiude un ciclo

Lo cercano diverse squadre ma la più lesta ad assicurarsi le sue prestazioni è l’Inter, che lo prende in prestito con diritto di riscatto fissato a sette milioni. L’inizio, finalmente per Osvaldo, è ottimo: 5 gol in 12 presenze in A e 2 reti in Europa League. Ma poi, a gennaio, litiga in diretta tv con Mauro Icardi, nella sfida contro la Juventus a Torino, e viene messo fuori squadra. Il rapporto con i nerazzurri si chiude anticipatamente, ma Osvaldo trova subito una nuova sistemazione: il Boca Juniors, sua squadra del cuore, lo prende in prestito per sei mesi (sempre dal Southampton) e il finale di stagione a Buenos Aires è discreto, con all’attivo sette gol in appena quindici presenze. Osvaldo in estate torna in Inghilterra per rescindere il suo contratto e svincolarsi. Ora il Porto è pronto a riportarlo in Europa. Un altro club prestigioso è pronto a scommettere su di lui. Chissà quanto durerà in Portogallo.

  •   
  •  
  •  
  •