Van Persie è del Fenerbahce!

Pubblicato il autore: Andrea Spaterna Segui

ULTIM’ORA: Finita la telenovela Van Persie, l’attaccante 31enne olandese pare abbia raggiunto l’ intesa con il club turco del Fenerbahce disposto ad esaudire le richieste del giocatore. Il suo agente Kees Vos pare si sia accordato con i turchi per un quadriennale. Il giocatore nella scorsa stagione ha totalizzato 27 presenze e 10 gol con la maglia dei Red Devils di Manchester, negli ultimi anni Van persie è stato frenato dagli infortuni ma sembrerebbe pronto a rilanciarsi a grandi livelli con la casacca giallonera del Fenerbahce. A Istanbul lo aspetta già il suo ex compagno di squadra ai tempi dello United: Nani (28), già ufficializzato al club turco per una cifra vicina ai 6 milioni, nella trattativa per portare l’attaccante di Rotterdam avrebbero influito anche i rapporti con il suo connazionale Dirk Kuyt che pare abbia avuto un ruolo da mediatore nella negoziazione. A quanto pare Robin Van Persie non è stato solo messo ai margini dal Manchester United, ma addirittura venduto al Fenerbahçe a sua insaputa. Lo rivela Pierre van Hooijdonk, ex attaccante del Feyenoord ed anche compagno di nazionale del 31enne attaccante dello United, che afferma che già a gennaio aveva ricevuto queste informazioni dalla Turchia su Robin e il Fenerbahçe. Van Hooijdonk, che nella squadra turca ci ha militato dal 2003 al 2005, assicura in un’intervista al quotidiano inglese Daily Mirror: “Van Persie è in una situazione difficile, a tutti dice di essere felice di rimanere e non si può biasimarlo, ma sa anche che lo United vuole disfarsene ed un grande club in Inghilterra, Spagna e Germania sarebbe un’opzione certamente più attraente”. Abbiamo quindi 3 certezze: la prima che il Fenerbahçe disporrà a Robin Van Persie un ingaggio pari al suo livello, non riscontrando grandi problemi nel monte ingaggi dati gli acquisti, la seconda che ad Istanbul si vive bene, la terza che purtroppo il campionato turco non è il grande calcio europeo di cui vogliamo sentir parlare”.

  •   
  •  
  •  
  •