Balotelli al Milan

Pubblicato il autore: Luca De Iaco Segui

Adriano-Galliani-addio
Balotelli al Milan: è questa la notizia che ha spaccato in due la tifoseria milanista nella giornata di oggi. La notizia inaspettata è giunta in prima mattinata e mentre tutti aspettavano il fatidico annuncio del ritorno di Ibrahimovic, ecco che un ritorno ci sarà ma non era quello che ci si aspettava.

Per quanto di ufficiale ancora non vi è nulla, sembrano però avanzate le trattative che rivorrebbero Super Mario alla corte di Mihajlovic, l’uomo che lo lanciò ai tempi dell’Inter insieme a Mourinho, salvo poi essere ceduto prima in Premier al Manchester City e poi al Milan dove l’attaccante italiano ha disputato una stagione e mezza, essendo arrivato nel mercato di riparazione di gennaio. Un giocatore che nel corso di questi anni ha sempre dimostrato di non essere ancora mentalmente maturo, diventando sempre più protagonista delle prime pagine di gossip a seguito delle sue Balotellate mentre nelle prime pagine dei giornali sportivi è finito solo a seguito dei continui litigi con compagni, allenatori e tifosi. Per quanto il ragazzo dimostri di avere ottime capacità fisiche, tecniche e tattiche, a seguito di queste vicende il suo prezzo e la sua reputazione è scesa sempre più toccando l’apice nel suo trasferimento a Liverpool dove all’inizio fu accolto come un idolo dai tifosi ma dopo pochi mesi è stato messo quasi fuori rosa, collezionando più presenze in panchina che gol.

Ecco perchè il ritorno di Balotelli al Milan ha spaccato in due la tifoseria: c’è chi crede nelle qualità del calciatore e pensa che sotto la guida di Mihajlovic potrebbe mettere finalmente la testa a posto, chi invece ha paura che questo ritorno di Balotelli al Milan possa avere influenze negative sia sul modulo di gioco dell’allenatore rossonero – in quanto è un attaccante che non torna ad aiutare in fase difensiva e vuole sempre la palla sui piedi – sia all’interno dello spogliatoio milanista nel quale non ci sarebbe nessuna voce abbastanza forte da fargli capire il peso della maglia che indossa, ad eccezione di De Jong il quale però pecca anche di pazienza.

Questo possibile ritorno di Balotelli al Milan spegne dunque le possibilità del ritorno di Ibrahimovic in quanto difficilmente i rossoneri punterebbero a prendere entrambi, sia per una questione economica sia per una questione di incompatibilità di caratteri e di coesistenza in campo; un brutto colpo per la tifoseria milanista che sperava ancora una volta sulle dichiarazioni convincenti del presidente Berlusconi.

  •   
  •  
  •  
  •