Calciomercato Milan. Dzeko spinge Romagnoli in rossonero e se salta Witsel è pronto il piano B

Pubblicato il autore: Francesco Pellicori Segui

romagnoliLa prestazione negativa nella semifinale di Audi Cup contro il Bayern Monaco (risultato finale 3-0 per i bavaresi) ha messo in risalto i vecchi problemi rossoneri per quanto riguarda difesa e mediana. Problemi troppo evidenti da poter tralasciare ma sicuramente già ben noti alla dirigenza di via Aldo Rossi. Non è una novità, infatti, che i nomi sull’agenda di Adriano Galliani per il calciomercato Milan sono proprio quelli di un difensore e un regista. Se per la mediana non ci sono novità sostanziali dal fronte Axel Witsel (la dirigenza rossonera aspetterà gli ultimi giorni di mercato per piazzare il colpo a cifre più ridotte poiché la richiesta di 35 milioni di Euro iniziale è considerata troppo alta per le casse rossonere), novità importanti arrivano dal fronte del difensore.

Calciomercato Milan, difesa. L’imminente passaggio di Edin Dzeko in maglia giallorossa, aprirebbe la strada al passaggio di Alessio Romagnoli in rossonero. La società capitolina deve fare cassa per far fronte alle spese che gli hanno consentito di portare all’ombra del Colosseo il duo Salah/Dzeko e l’offerta di 25 milioni di Euro del Milan per il forte difensore classe ’95 è ancora valida e fa gola alla dirigenza italo-americana che non ha intenzione di terminare il mercato con i soli arrivi di Szczesny, Salah e, appunto, Dzeko ma punta forte anche sul terzino brasiliano del Torino, Bruno Peres. In settimana potrebbe esserci l’incontro tra le dirigenze per cercare di trovare una soluzione accettabile per tutte e tre le parti. Il Milan non vuole aumentare l’offerta di 25 milioni e la Roma non vorrebbe scendere sotto i 30. Con il giocatore che preferirebbe tornare ad essere allenato da Mihajlovic, la sensazione è che a 25 milioni di Euro più bonus legati a presenze e ai risultati di squadra, l’affare potrebbe sbloccarsi e il tecnico serbo potrebbe riabbracciare il suo pupillo ai tempi della Doria.

Calciomercato Milan, centrocampo. Come accennato prima, Galliani è anche alla ricerca del centrocampista di qualità e quantità che manca al roster milanista. Axel Witsel è il sogno, non troppo segreto, dell’AD rossonero e si aspetterà fino alla fine per tentare di prenderlo ad un prezzo di saldo facendo pressione sulla volontà del calciatore che sembrerebbe intenzionato a lasciare la Russia dopo 3 anni. Nel caso in cui la trattativa per il belga non andasse a buon fine, ovviamente, è presente anche un piano B. Blaise Matuidi è il nome nuovo per la mediana rossonera. Il centrocampista francese classe ’87 non sembrerebbe rientrare nei piani di Blanc per la stagione a venire e Galliani starebbe pensando di portarlo a Milano sfruttando i buoni rapporti con il Paris Saint-German di Nasser Al Khelaifi. Le caratteristiche sono diverse da quelle del suo pari ruolo in forza allo Zenit ma in quanto a rapidità, tecnica ed esperienza non è di certo inferiore. Staremo a vedere nelle prossime ore di mercato. Con Zlatan Ibrahimovic sempre più vicino ai rossoneri, l’asse Milano-Parigi è più caldo che mai.

  •   
  •  
  •  
  •