Calciomercato Milan. Ibra per sfoltire l’attacco

Pubblicato il autore: Francesco Pellicori Segui

milanCalciomercato Milan. Con l’imminente arrivo di Zlatan Ibrahimovic in maglia rossonera l’attacco milanista deve subire un netto ridimensionamento di organico. Di fatto sono ben 10 i giocatori offensivi a disposizione di Mihajlovic (Bertolacci, Verdi, Honda e Suso per la trequarti; Menez, Cerci, Bacca, Luiz Adriano, Niang e Matri per occupare il posto da prima e seconda punta), troppi per una squadra che lotterà solo per il campionato. Escludendo i nuovi arrivati Luiz Adriano, Bacca, Bertolacci e i giovani Niang e Suso che, se lasceranno Milanello lo faranno solo in prestito, tutti gli altri sono sul mercato alla ricerca di una sistemazione.

Calciomercato Milan, chi parte. Matri, Menez e Cerci hanno molti estimatori in giro per l’Italia e l’Europa ma ancora nessuna squadra si è mossa ufficialmente. Per l’ex colchoneros ci sono sirene che lo porterebbero volentieri a Torino. Con Ventura in panchina il talento laziale ha sempre fatto bene e dopo un anno tra alti e bassi (più bassi che alti tra Madrid e Milano) potrebbe tentare di affermarsi di nuovo in granata. L’attaccante è di proprietà dell’Atletico Madrid che, se il Milan vorrà (e su questa pare non ci siano dubbi), non avrebbe problemi a girarlo alla squadra di Cairo. L’unico problema riguarda l’ingaggio. I 2,5 milioni di Euro a stagione non sono alla portata del club piemontese che al momento aspetta, sperando di dividersi lo stipendio dell’estroso attaccante con l’Atletico. Solo così si potrebbe sbloccare la trattativa per far ritornare in granata il figliol prodigo. Per quanto riguarda il francese, l’unico club che aveva accennato un interessamento era il Liverpool. Trattativa però mai confermata dai club, anzi. Il procuratore di Menez ha fatto sapere che il suo assistito preferirebbe rimanere a Milano per giocarsi il posto in attacco ,forte dei 16 gol messi a segno la scorsa stagione. Tutto però è in divenire poiché, un eventuale approdo di Ibra in maglia rossonera, toglierebbe inevitabilmente spazio al numero 7 che, quindi, potrebbe optare di cambiare aria. Discorso diverso invece per Matri. Il giocatore non è dispiaciuto al tecnico serbo in questo precampionato e, nel caso in cui Niang andasse in prestito al Genoa, potrebbe rimanere come quarto attaccante, pronto a sfruttare le occasioni concessegli. In uscita anche Verdi che, a meno di colpi di scena dell’ultima ora, andrà a giocarsi le sue chance nel Genoa di Gasperini. In prestito o definitivo lo deciderà il calciatore con l’ausilio del suo procuratore.

Calciomercato Milan, chi arriva. Se Galliani riuscirà a mettere a segno questi colpi in uscita, il club di via Aldo Rossi si ritroverà con un buon tesoretto per dare ancor più slancio al calciomercato Milan; tentando di chiudere al più presto per Romagnoli e, perché no, tentare l’assalto al centrocampista di qualità e quantità, da sempre richiesto dal tecnico serbo, che prende il nome di Axel Witsel.

  •   
  •  
  •  
  •